40 cose da non fare in Svizzera

Ci sono cose che non dovresti fare in Svizzera. Conoscerli prima di partire ti farà risparmiare tempo, nervi e forse anche denaro. Questo elenco elenca gli errori e gli inconvenienti che puoi facilmente evitare in Svizzera

È così facile fare un errore culturale. Il pericolo è in agguato ovunque

Alla stazione ferroviaria, al supermercato, in montagna..

Ovunque tu vada, nessun posto è sicuro

Se sei mai stato in Giappone e hai lasciato i tuoi fringuelli nell'angolo sbagliato davanti alla porta mentre andavi in bagno, o in Australia hai pensato che la distanza "appena dietro l'angolo " fosse meno di due ore di macchina, sai di cosa sto parlando.

Anche in Svizzera ci sono alcuni errori che aspettano solo di essere fatti.

Alcuni di loro sono solo moderatamente accettati socialmente, gravano inutilmente sul tuo budget, ti costano una quantità smodata di tempo e di nervi, o semplicemente vogliono farti vivere.

La seguente lista dovrebbe aiutarti a riconoscere uno o due agguati in anticipo e a rendere la tua avventura in Svizzera il più piacevole possibile.

Cosa non dovresti fare in Svizzera:

1. Viaggia in treno tra le 7:00 - 8:00 o 17:00 - 18:00

Durante le ore di punta, alcune linee ferroviarie in Svizzera sono irrimediabilmente sovraccariche. Un esempio classico è senza dubbio Zurigo-Berna o Ginevra-Lausanna. Se vuoi risparmiarti molto stress e trovare un posto sicuro per te e i tuoi bagagli, dovresti cercare di evitare questi orari quando viaggi in treno tra le principali città svizzere.

In viaggio in treno (Foto: Swiss Travel System)In viaggio in treno (Foto: Swiss Travel System)
Tabellone delle partenze (Foto: Swiss Travel System)Tabellone delle partenze (Foto: Swiss Travel System)

2. Parlare ad alta voce in treno (o in autobus)

Restiamo sul trasporto pubblico per il momento. Se vuoi evitare di turbare la gente del posto, rimanda le tue telefonate a dopo il tuo arrivo, quando possibile. Parlare a voce alta al telefono in pubblico non è molto popolare in Svizzera.

3. Parlare a voce alta nei ristoranti

Purtroppo lo stesso vale per i ristoranti. In genere, in Svizzera si cerca di mantenere un livello di rumore piuttosto basso. Dipende in parte dalla struttura, ovviamente. Leggi la stanza e decidi quanti decibel puoi tollerare per te e per chi ti sta intorno. Il malocchio ti seguirà inevitabilmente se esageri.

4. Pensare che il treno (o l'autobus) sia in ritardo o che ti stia aspettando

La puntualità dei trasporti pubblici in Svizzera è generalmente di livello molto alto. A seconda dell'azienda di trasporti a cui ci si rivolge, la percentuale oscilla intorno al 90%. Ciò significa che se scommetti di prendere il treno (o l'autobus) sperando in un ritardo, ci riuscirai solo nel 10% dei casi. Pertanto, arriva in stazione in tempo o aspetta la prossima coincidenza

5. Esplorare le montagne con le scarpe sbagliate

Gli incidenti in montagna accadono di continuo. A volte sono lievi, a volte fatali. In media, ogni anno 130 persone perdono la vita sulle montagne svizzere. Il numero di feriti gravi e lievi è molto più alto. Con delle buone calzature, puoi ridurre notevolmente il rischio di incidenti gravi

6. Sottovalutare il tempo in montagna

Purtroppo le scarpe buone non ti proteggono dai rapidi cambiamenti climatici. Spesso i temporali si scatenano inaspettatamente nel giro di pochissimo tempo, la visibilità può tendere improvvisamente allo 0% e non si possono escludere abbassamenti di temperatura, soprattutto alle quote più alte. Una buona preparazione sotto tutti i punti di vista può risparmiarti molti momenti di ansia.

Iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti ora per ricevere consigli di viaggio, idee per l'ispirazione e le ultime guide di viaggio direttamente nella tua casella di posta.

Iscrivendosi, si accetta di ricevere email promozionali. Puoi cancellarti in qualsiasi momento".

7. Supporre che tutti gli svizzeri parlino correntemente il tedesco, il francese e l'italiano

Anche se ogni svizzero ha imparato almeno una lingua straniera nazionale a scuola, questo non significa che la padroneggi in modo impeccabile. Alcune conoscenze di base ci sono, ma non siamo tutti impeccabilmente trilingui. Purtroppo 🙂

8. Vai alla cassa del supermercato senza pesare la verdura o la frutta

Nei supermercati svizzeri, di solito devi pesare tu stesso la frutta e la verdura. Per farlo, basta ricordare il numero, mettere il frutto o la verdura sulla bilancia, inserire il numero e attaccare l'etichetta. In caso di emergenza, se te ne dimentichi, di solito c'è una bilancia vicino alla cassa, così puoi fare da solo.

9. Fare shopping il sabato

Sembra che tutta la Svizzera debba fare la spesa settimanale il sabato, perché la domenica si rischia di morire di fame (vedi punto successivo). Ecco perché ti consiglio, se preferisci un po' di tranquillità e più spazio per te tra gli scaffali, di non fare la spesa all'ingrosso il sabato.

10. Vai a fare shopping la domenica

La domenica è un giorno di riposo. Ad eccezione delle stazioni ferroviarie, i negozi sono chiusi tutto il giorno.

11. Spendere un sacco di soldi per l'acqua

La Svizzera è benedetta da un'acqua di rubinetto di alta qualità e ampiamente disponibile. Vale la pena portare con sé una bottiglia d'acqua e riempirla in una delle migliaia di fontane pubbliche.

Finché non c'è un cartello "acqua non potabile " da nessuna parte, puoi bere l'acqua senza esitazioni. In teoria, potresti anche riempire la bottiglia nella toilette. Non è necessariamente adatto all'uso quotidiano, ma in Svizzera si usa lo sciacquone con l'acqua potabile

12. Viaggiare con i trasporti pubblici senza installare l'App FFS

Se viaggi spesso con i trasporti pubblici, ti consiglio di installare questa app estremamente utile. Che tu stia cercando il prossimo collegamento ferroviario dall'aeroporto a Berna, l'orario di partenza del battello passeggeri da Thun a Interlaken o l'autobus da Soletta a Langendorf, la App FFS ti darà le informazioni di cui hai bisogno. Fornisce anche informazioni sui prezzi dei biglietti, sui servizi della stazione e sulla disponibilità di biglietti risparmio

13. Supponi che tutta la Svizzera sia coperta di neve in inverno

Se vieni in Svizzera e ti aspettano metri di neve, potresti rimanere amaramente deluso. Il cambiamento climatico non si ferma da noi e le nevicate non sono più così certe come lo erano 10-20 anni fa.

Se ti trovi ad altitudini più basse in inverno e vorresti passare qualche ora o qualche giorno sulla neve, molto probabilmente la troverai nelle città più alte. Quindi se non vedi neve quando atterri a Zurigo a gennaio, non perdere la speranza

14. Pensare di poter vedere tutta la Svizzera in tre giorni

Certo, la Svizzera è piccola. Molto piccolo. In termini di superficie, può essere ospitato ben 8,5 volte in Germania, 67 volte in Argentina e ben 414 volte in Russia. Ma se pensi che pochi giorni siano sufficienti per esplorare tutta la Svizzera, ti sbagli di grosso.

La diversità di questo piccolo paese è immensa e, anche se le distanze tra le varie attrazioni sono relativamente minime, la Riviera ticinese non assomiglia affatto alle formazioni rocciose del Giura bernese o ai meandri del Reno intorno a Sciaffusa. Quindi prenditi il tempo necessario per scoprire tutta la diversità della Svizzera

15. Viaggiando solo verso Interlaken

In breve, la Svizzera ha molto altro da offrire oltre allo Jungfraujoch e al Thunersee. Anche se questi luoghi attirano molti visitatori con la loro immensa bellezza, la Svizzera ha innumerevoli altre attrazioni da offrire che sono meno affollate di turisti.

16. Essere poco puntuale

Quello che si applica nel trasporto pubblico si applica in generale in Svizzera. La puntualità è molto importante e se hai un appuntamento, ti consiglio di rispettarlo il più possibile. Non ci si può aspettare altro in un paese che è famoso per la sua industria orologiera. Puoi?

17. Comprare bevande alla stazione

Se ti viene sete alla stazione e non hai una bottiglia d'acqua con te, le bancarelle o i chioschi da asporto sono delle vere e proprie trappole per i prezzi. Possono far pagare il triplo di quello che pagheresti normalmente. Dato che puoi trovare un supermercato come Migrolino o Coop Pronto in ogni grande stazione ferroviaria, ti consiglio di usarli per comprare una bevanda al prezzo normale

18. Mangiare troppo prima di visitare una fabbrica di cioccolato

In Svizzera, ci sono varie fabbriche di cioccolato che hanno allestito un centro visitatori e che puoi visitare di persona. Non lesinano sulle opportunità di degustazione e se ti presenti con la pancia piena, te ne pentirai al più tardi alla fontana di cioccolato. Lo stesso vale per la fabbrica Kambly a Trubschachen. Quindi lascia un po' di spazio nel tuo stomaco quando vai in un tour di scoperta culinaria.

19. Spingendo dentro, non importa dove

Anche se noi svizzeri non abbiamo la stessa cultura delle code degli inglesi - alcuni direbbero che non abbiamo idea di come fare la coda correttamente - spingere davanti alle persone è ancora molto impopolare. Che sia alla cassa del supermercato, alla stazione ferroviaria dopo essere salito sul treno o sulla pista da sci nella stazione a valle. Fai un respiro profondo e, nel dubbio, fai un passo indietro

20. Sedersi sul treno senza chiedere se il posto è libero

Se metti in dubbio questa tradizione per un minuto, ammetti che ha poco senso. Ma noi cresciamo con esso. Quando saliamo sul treno e ci sediamo con un'altra persona, chiediamo sempre se il posto è ancora libero. Anche se la persona è salita alla nostra stessa stazione e ovviamente è seduta da sola nello scompartimento. Il "è ancora gratis " appartiene al trasporto pubblico svizzero come la Sfinge sullo Jungfraujoch

21. Lavare o fare i lavori di casa la domenica

Come già detto in relazione agli orari di apertura dei negozi: la domenica è un giorno di riposo. Questo vale anche per lavare i vestiti e fare i lavori di casa. Negli appartamenti in affitto con una lavanderia in comune è persino vietato lavare la domenica. Dovresti anche evitare di passare l'aspirapolvere il settimo giorno se non vuoi rischiare una disputa tra vicini

22. Mangiare un bratwurst di San Gallo con senape

Come nativo della Svizzera orientale, devo sempre difendere questo punto. A San Gallo si mangia un bratwurst SENZA senape. Nel resto della Svizzera questo è discutibile, ma nella Svizzera orientale è una legge non scritta così forte che può essere considerata come scritta. Il nostro ragionamento: un bratwurst di San Gallo è così buono che non puoi uccidere il suo sapore con la senape.

23. Inizia una discussione se il formaggio alla raclette deve stare sopra le patate o vicino ad esse

Sembra un dettaglio banale, ma la Svizzera è divisa su questo punto. Quindi se vuoi sederti ad un tavolo in silenzio e iniziare una discussione accesa dal nulla, fai pure. Ma se vuoi una serata tranquilla senza dibattiti snervanti, chiedi ai tuoi amici svizzeri se sono cresciuti come bambini Migros o come bambini Coop.

Raclette (Foto: Svizzera Turismo André Meier)Raclette (Foto: Svizzera Turismo André Meier)
Raclette (Foto: Svizzera Turismo André Meier)Raclette (Foto: Svizzera Turismo André Meier)

24. Entrare in casa di un estraneo senza togliersi le scarpe

Che il tuo padrone di casa pulisca l'appartamento ogni giorno o che non abbia avuto un aspirapolvere tra le mani per due mesi, in Svizzera ci si aspetta che tu ti tolga le scarpe quando entri nell'appartamento o nella casa. A meno che il padrone di casa non indichi esplicitamente che puoi tenere le scarpe.

25. Aspettare l'aiuto di qualcuno senza chiedere a nessuno se ti sei perso

In molti paesi è sufficiente trovarsi confusi a un incrocio e guardare impotenti il mondo per ricevere assistenza. Questo può accadere in rare occasioni in Svizzera, ma se hai bisogno di aiuto o di indicazioni è meglio chiedere.

26. Trasportare tutti i bagagli durante uno scalo in città

Poiché la Svizzera è così piccola e compatta, non è raro che durante il tuo viaggio da A a B tu passi davanti a un luogo interessante. Supponiamo che tu stia viaggiando da Zurigo a Ginevra e voglia passare qualche ora a Berna, ma che tu sia riluttante a farlo perché viaggi con due valigie e tre zaini.

Fortunatamente, le stazioni FFS sono tutte ben attrezzate con armadietti e puoi depositare i tuoi bagagli a un piccolo prezzo mentre esplori.

27. Eccesso di velocità

I miei amici provenienti da paesi limitrofi rimangono regolarmente scioccati da quanto possa essere costoso l'eccesso di velocità in Svizzera. La gamma varia notevolmente e a seconda che tu stia guidando in città, fuori città o in autostrada, pagherai di più o di meno - ma i valori variano da 40 a 250 franchi svizzeri. Quindi pensa bene a quanta fretta hai.

28. Compra il cioccolato prima di Pasqua o Natale

Il cioccolato viene venduto in grandi quantità in tutta la Svizzera in ogni periodo dell'anno. Ma la scelta non è mai così varia come prima di Pasqua e Natale. I prezzi, tuttavia, si basano molto sulla domanda. Quindi, se puoi aspettare, vale sicuramente la pena rimandare l'acquisto di prodotti sfusi a dopo le feste.

I supermercati cercano di sbarazzarsi di tutti i tipi di prelibatezze al cioccolato a metà prezzo o meno poco dopo.

29. Pensare che il tedesco e lo svizzero tedesco siano la stessa cosa

Se ti stai chiedendo cosa mai si parla in tedesco in questo paese, lascia che ti illumini. Lo svizzero tedesco non è una lingua in senso stretto, ma un insieme di dialetti alemanni. Nemmeno il Centro Linguistico di Zurigo osa dire con esattezza quanti siano, perché i confini tra i singoli dialetti sono molto labili. A volte 10 km sono già sufficienti per parlare un altro dialetto.

È chiaro che una persona che parla correntemente l'alto tedesco può essere piuttosto frustrata durante la sua prima visita in Svizzera perché non capisce nulla. Infatti, sebbene noi svizzeri di lingua tedesca capiamo tutti l'alto tedesco ed è la nostra lingua scritta ufficiale, nell'uso quotidiano viene utilizzato solo in modo subordinato

30. Lasciare i rifiuti

Probabilmente non c'è bisogno che te lo dica, ma per me è comunque una preoccupazione. Soprattutto in natura, ma anche in città, in treno o nei luoghi pubblici, non c'è motivo di lasciare i rifiuti in giro. Nella maggior parte dei casi, non devi nemmeno cercare lontano per trovare un cestino per i rifiuti

31. Esci senza controllare le previsioni del tempo

Organizzi un viaggio, guardi fuori dalla finestra e pensi: "Fantastico, c'è il sole!"_ Non lasciarti ingannare. Il meteo in Svizzera è raramente costante e se vuoi essere sicuro di non avere brutte sorprese a destinazione, dai una rapida occhiata alle previsioni del tempo prima di partire.

Lo stesso vale viceversa. Se nel luogo in cui ti trovi piove o è nuvoloso, è sempre possibile che il tempo sia migliore poco lontano

32. Viaggiare sui trasporti pubblici senza abbonamento o passaporto

Viaggiare con i trasporti pubblici in Svizzera è un'impresa costosa. Un biglietto da Zurigo a Berna costa 51 CHF senza sconto. Se stai pianificando diversi viaggi in treno, vale la pena guardare i vari passaporti, abbonamenti, biglietti risparmio e altre offerte turistiche.

33. Pensare che ci sia solo formaggio e cioccolato da mangiare in Svizzera

Certo, il cioccolato e il formaggio svizzeri sono sulla bocca di tutti. Letteralmente. E senza voler sembrare arrogante, devo dire che abbiamo davvero capito bene questi due candidati. Tuttavia, non passiamo tutto il giorno a mangiare cioccolato e formaggio. E nemmeno tu dovresti. A meno che tu non abbia deciso di provare tutti gli oltre 450 formaggi durante il tuo soggiorno

Altrimenti, ci sono altre specialità svizzere che vale la pena provare. Che si tratti di un croccante Rösti con uovo fritto e salsiccia, un delizioso Zürcher Geschnetzeltes con Spätzli, un sano Birchermüesli o un piccante Capuns dei Grigioni.

Bratwurst di San Gallo (Foto: MySwitzerland)Bratwurst di San Gallo (Foto: MySwitzerland)
Capuns (Foto: MySwitzerland)Capuns (Foto: MySwitzerland)

34. Pagare con una valuta diversa dal franco svizzero

La Svizzera non fa parte dell'Unione Europea e quindi non utilizza l'euro come mezzo di pagamento. La nostra valuta è il franco svizzero (CHF) ed è accettata in tutto il paese.

Anche se in teoria puoi pagare in euro nella maggior parte dei posti, ti consiglio di usare il franco svizzero. Il tasso di cambio con l'euro offerto nei supermercati o nelle biglietterie automatiche è spesso molto sfavorevole.

35. La prima volta sulle piste senza un maestro di sci

Sembra così semplice. Indossa gli scarponi, prendi gli sci e lanciati sulle piste. Ma come snowboarder che di recente si è avventurato sugli sci per la prima volta dopo 20 anni, devo dirti che sembra decisamente più facile di quanto non sia.

Le gambe hanno la tendenza a voler andare in una direzione completamente diversa dalla testa e se non sei mai stato sulle piste in vita tua, ti consiglio di avvalerti di un maestro di sci per le prime lezioni. In seguito conoscerai i trucchi e i consigli più importanti e potrai svilupparli da solo. Lo stesso vale se decidi di fare snowboard

36. Andare in slitta senza casco

Ogni anno in Svizzera si verificano circa 10.000 incidenti con lo slittino. Non è raro che si verifichino commozioni cerebrali, che possono avere conseguenze pericolose. L'Ufficio svizzero per la prevenzione degli infortuni raccomanda quindi di indossare un casco quando si va in slitta

37. Gli svizzeri chiedono quanto guadagnano

In alcune culture, il denaro è un argomento che viene affrontato e discusso apertamente. Tutti sanno quanto guadagnano e possiedono i loro amici. In Svizzera, invece, l'argomento è piuttosto tabù. C'è un detto che recita: "Non si parla di soldi, si hanno". Puoi pensarla come vuoi, ma se vuoi iniziare una conversazione informale con una persona svizzera, fai attenzione a non iniziare con la domanda: "Allora, quanto guadagni?"

38. Chiedi agli svizzeri come hanno votato lo scorso fine settimana

Un'altra domanda che faresti meglio a evitare... In Svizzera si vota solitamente quattro volte all'anno. Sia che si tratti di iniziative popolari, di modifiche alla legge o dell'elezione di membri del governo. Spesso ci sono accesi dibattiti, anche tra familiari e amici, su cosa votare. Se non sei particolarmente amico di qualcuno, ti consiglio di non chiedergli il suo voto

39. Lasciare la Svizzera senza aver provato il "Böötle"

Negli ultimi anni è quasi diventato un nuovo sport popolare: il "Böötle". Il principio è semplice. Aspetta una bella giornata estiva di sole, prendi un veicolo acquatico gonfiabile come un unicorno, un gommone, un fenicottero o un materassino gonfiabile, entra in un fiume e lasciati andare alla deriva con la massa

Il luogo più famoso è sicuramente l'Aare tra Thun e Berna, ma in estate puoi trovare unicorni pigri con la birra in mano in tutta la Svizzera. Quindi, se vuoi "seguire la corrente", provaci quando ne hai l'occasione.

40. Dimenticare di salutare mentre si fa trekking

In Svizzera è consuetudine salutarsi durante le escursioni. Oppure Bonjour, Grüezi, Buongiorno o Bun dì. A seconda della zona della Svizzera in cui ti trovi. Quindi, se stai percorrendo uno degli oltre 60.000 km di sentieri escursionistici, se saluterai amichevolmente il traffico in arrivo sarai felice. Soprattutto quando le cose si fanno un po' più strette e si deve fare spazio l'uno all'altro. Guardare semplicemente per terra e camminare in silenzio non va molto d'accordo con la popolazione svizzera.

Ecco le nostre 40 cose da non fare in Svizzera. Speriamo di essere riusciti a prepararti bene per il tuo viaggio e di non farti mettere i piedi in bocca.

Scopri le attività per il tempo libero

Prenota ora