6 giorni in Svizzera - 9 itinerari da Zurigo

Se vuoi trascorrere sei giorni in Svizzera e stai cercando l'itinerario perfetto, questa selezione di 9 itinerari ti aiuterà a pianificare il tuo viaggio. Ti mostra diverse opzioni, tutte realizzabili in sei giorni partendo da Zurigo. Tutti gli itinerari sono flessibili, quindi puoi iniziare in una città diversa.

Anche se la Svizzera è piccola, c'è molto da vedere e da fare in sei giorni. Per pianificare il tuo viaggio in Svizzera, i seguenti itinerari ti saranno utili

Sono tutti fattibili in sei giorni e partono da Zurigo. Tuttavia, se preferisci partire da un altro punto, puoi facilmente adattare il tuo viaggio di conseguenza. Zurigo è ben collegata e può essere raggiunta da qualsiasi altra città della Svizzera

Alcuni itinerari terminano a Ginevra o attraversano città vicine a Ginevra. Quindi, se hai intenzione di viaggiare attraverso la Svizzera occidentale, puoi facilmente adattare l'itinerario alle tue preferenze. Ad esempio, esiste un percorso che parte da Losanna Zurigo e passa per Losanna. Se parti da Ginevra, puoi facilmente iniziare questo itinerario a Losanna, che dista solo mezz'ora di treno da Ginevra.

Noterai che sto parlando solo di viaggiare con i mezzi pubblici e non con l'auto. La maggior parte degli itinerari può essere percorsa anche in auto, se vuoi noleggiare un'auto durante il tuo soggiorno in Svizzera. Ma grazie alla nostra fitta rete di treni e autobus, non è necessario viaggiare in auto.

E se hai più di sei giorni a disposizione e vedi un itinerario che ti piace, puoi facilmente prolungarlo trascorrendo una notte in più in alcuni luoghi

Divertiti a pianificare!

1. itinerario con viaggi panoramici in treno, un viaggio in Italia e il Cervino

Itinerario 1: Zurigo - Locarno - ZermattItinerario 1: Zurigo - Locarno - Zermatt

Iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti ora per ricevere consigli di viaggio, idee per l'ispirazione e le ultime guide di viaggio direttamente nella tua casella di posta.

Iscrivendosi, si accetta di ricevere email promozionali. Puoi cancellarti in qualsiasi momento".

Punti salienti di questo percorso:

  • Scopri le attrazioni di Zurigo, la città più grande della Svizzera
  • Viaggia attraverso la galleria di base del Gottardo, il tunnel ferroviario più lungo del mondo
  • Visita una delle famose valli fluviali Maggia o Verzasca
  • Gustati qualche pallina di gelato a Locarno o ad Ascona
  • Fai un viaggio in treno da Locarno a Domodossola, in Italia, con il vento in poppa
  • Escursione davanti all'imponente Cervino a Zermatt

Giorno 1: Zurigo - Bellinzona - Locarno

Esplora Zurigo da solo al mattino, noleggia una bicicletta gratuita con "Züri rollt" o partecipa a un tour della città. Dopo il tour, acquista un pranzo da asporto e prendi il treno per Bellinzona

Grazie al tunnel di base del Gottardo, lungo 57 km, ora ci vogliono meno di due ore per attraversare le Alpi e raggiungere il caldo sud della Svizzera

Fai una sosta a Bellinzona e visita il Castello di Montebello, patrimonio dell'umanità dell'UNESCO, prima di proseguire per Locarno

Trascorri il resto della serata immergendoti nell'atmosfera italiana di Locarno. Soffermati in Piazza Grande, passeggia lungo il Lago Maggiore o concediti qualche pallina di gelato in riva al lago. E nel caso te lo stessi chiedendo: sì, sei ancora in Svizzera. Anche se sembra più simile all'Italia

Dato che trascorrerai le prossime tre notti in Ticino, avrai diritto al fantastico Ticino Ticket. Lo riceverai al momento del check-in presso il tuo alloggio.

Con questa pratica carta ospiti potrai utilizzare gratuitamente i trasporti pubblici in tutto il Ticino. Inoltre, ti offre numerosi sconti su altre attrazioni e attività.

Il fiume Limmat a Zurigo (FotoIl fiume Limmat a Zurigo (Foto
Castello Montebello a Bellinzona (Foto: Bellinzona e Alto Ticino Turismo Silvano Crivelli)Castello Montebello a Bellinzona (Foto: Bellinzona e Alto Ticino Turismo Silvano Crivelli)

Giorno 2: Giornata libera nel Canton Ticino

Preparati a esplorare la Svizzera italiana in tutto il suo splendore. Con così tante attività tra cui scegliere, oggi non ti annoierai di certo

Per prima cosa, ti consiglio di recarti in una delle due valli fluviali: Maggia o Verzasca. Entrambi sono ideali per fare escursioni, trascorrere del tempo in riva al fiume o fare un tuffo rinfrescante. Non dimenticare di preparare il tuo picnic. Ci sono innumerevoli opportunità per fare una pausa in entrambe le valli. Il mio posto preferito è proprio sotto il famoso ponte di pietra di Lavertezzo

Se preferisci acque più calme ai freddi torrenti di montagna, recati sul Lago Maggiore o sul Lago di Lugano. Entrambi i laghi sono meravigliosi e offrono più opportunità fotografiche di quante tu possa immaginare

Altre destinazioni popolari in Ticino sono la città d'arte di Ascona, vicino a Locarno, e la città di Lugano, più a sud

Se vuoi ripassare la tua conoscenza della geografia svizzera, visita la Swissminiatur a Melide, alle porte di Lugano. È una versione in miniatura della Svizzera e mostra un'incredibile attenzione ai dettagli.

Se sei un appassionato di adrenalina, c'è lo 007 Bungy alla fine della Valle Verzasca. Potresti aver visto questo salto in alto di 220 metri nel film di James Bond Golden Eye. Se vuoi saltare dalla diga, non dimenticare di condividere la tua foto con noi. Ci piacerebbe molto vederlo... 🙂

Come avrai notato, questo giorno non è abbastanza lungo per fare tutto quello che c'è nella lista. Per fortuna c'è sempre il domani

Piazza Grande a Locarno (Foto: Ascona Locarno Turismo Alessio Pizzicannella)Piazza Grande a Locarno (Foto: Ascona Locarno Turismo Alessio Pizzicannella)
Vecchio ponte di pietra a Lavertezzo (Foto: Ascona Locarno Turismo Alessio Pizzicannella)Vecchio ponte di pietra a Lavertezzo (Foto: Ascona Locarno Turismo Alessio Pizzicannella)

Giorno 3: Giornata libera nel Canton Ticino

Fai tutto quello che hai saltato ieri. L'elenco dovrebbe essere abbastanza lungo da tenerti occupato per un altro giorno

In alternativa, puoi lasciare la Svizzera e attraversare il confine con l'Italia. Non lontano da Lugano si trova l'idilliaca regione di Como, il luogo in cui si sono sposati George Clooney e altre celebrità. Se vuoi sapere cosa ha visto il signor Nespresso in questa parte del mondo, oggi è la tua occasione

I due luoghi più belli della regione che ti consiglio sono la città di Como e il villaggio di Menaggio. Entrambe si trovano sulle rive del Lago di Como e ti incanteranno

Alla fine della giornata, torna in Svizzera e trascorri il tempo che ti rimane a Locarno prima di dirigerti a Zermatt domani

Giorno 4: Locarno - Domodossola - Zermatt

Probabilmente ora riderai. Ma la stazione da cui parte il treno per Domodossola si chiama Locarno FART. (che in inglese significa "scoreggia"). Un nome infelice, lo so. È l'abbreviazione di Ferrovie Autolinee Regionali Ticinesi e si traduce come "Ferrovia Regionale del Ticino"

Il viaggio verso Domodossola dura poco meno di due ore. Questo potrebbe essere il treno più lento su cui tu abbia mai viaggiato. Non ha davvero fretta di arrivare a Domodossola

Ma probabilmente non ti accorgerai nemmeno di come il tempo vola. Il paesaggio è travolgente dall'inizio alla fine. Durante il tragitto attraverso le Centovalli - che sta per cento valli - si attraversano diversi villaggi incantevoli con antiche case in pietra. Potrai anche attraversare alti viadotti e scorgere una o due cascate

Goditi il panorama, perché da Domodossola a Briga passerai la maggior parte del tempo in galleria. Ma non importa, perché il viaggio da Briga a Zermatt fa parte del Glacier Express, un altro viaggio panoramico in treno

Una volta arrivato a Zermatt, potrai trascorrere il resto della giornata passeggiando per la famosa località e godendoti la vista dell'imponente Cervino. A patto che la montagna non sia avvolta dalle nuvole

Percorri la Ferrovia delle Centovalli attraverso la Valle Vigezzo (Foto: Svizzera Turismo Christof Sonderegger)Percorri la Ferrovia delle Centovalli attraverso la Valle Vigezzo (Foto: Svizzera Turismo Christof Sonderegger)
Vista di Zermatt con il Cervino (Foto: Pascal Gertschen)Vista di Zermatt con il Cervino (Foto: Pascal Gertschen)

Giorno 5: Giornata libera a Zermatt

A Zermatt l'attenzione è rivolta alle montagne e alla natura. Se sei venuto in Svizzera per le spettacolari viste sulle montagne, qui ti piacerà

Numerose escursioni e passeggiate di tutti i livelli ti porteranno in luoghi di cui non conoscevi nemmeno l'esistenza. Come il famoso sentiero dei 5 laghi di Zermatt, ad esempio, che dura 2,5 ore. Passa accanto a cinque laghi di montagna cristallini e offre più volte una vista mozzafiato sul Cervino

Un'altra avventura che potrebbe farti venire le vertigini è attraversare il ponte sospeso pedonale più lungo del mondo a Randa. È lunga 494 metri e attraversa la valle. Il percorso circolare per raggiungere il ponte inizia e finisce a Randa, a 15 minuti di treno da Zermatt

Se preferisci saltare l'escursione e vedere le montagne in modo semplice, ti consiglio di salire al Gornergrat. Dopo un viaggio in treno incredibilmente ripido, ti troverai ad un'altitudine di 3089 metri sul livello del mare. Proprio sotto il naso del Ghiacciaio del Gorner e del Cervino. Non stupirti se ti manca il fiato mentre sali le scale che portano al punto panoramico. Non sei tu, è l'aria rarefatta

Europaweg con il ponte sospeso Charles Kuonen (Foto: Valentin Flauraud)Europaweg con il ponte sospeso Charles Kuonen (Foto: Valentin Flauraud)
Escursione sul Riffelberg con vista sul Cervino (Foto: Zermatt Turismo Pascal Gertschen)Escursione sul Riffelberg con vista sul Cervino (Foto: Zermatt Turismo Pascal Gertschen)

Giorno 6: Zermatt - Zurigo o Ginevra

È chiaro che a Zermatt c'è molto di più da fare di un solo giorno. Quindi oggi è il momento perfetto per spuntare tutto quello che non sei riuscito a fare ieri

Quando sarai pronto a lasciare la fresca aria di montagna, prendi il treno per tornare a Zurigo. Se stai volando da Ginevra o se stai pianificando una visita alla seconda città più grande della Svizzera, puoi invece dirigerti da lì

Ulteriori suggerimenti e informationi su itinerario 1

  • Al momento del check-in presso il tuo alloggio a Locarno, riceverai un Ticino Ticket. Questo ti permette di utilizzare gratuitamente i trasporti pubblici in tutto il Ticino per tutta la durata del tuo soggiorno.
  • Il Ticino è una destinazione turistica molto popolare tra gli svizzeri. Se viaggi durante le vacanze scolastiche, devi assolutamente prenotare il tuo alloggio in anticipo
  • La tranquillità delle valli Verzasca e Maggia può ingannare. Non appena inizia a piovere sulle montagne, questi fiumi diventano una pericolosa forza della natura. Controlla le previsioni del tempo prima di partire. Se piove più in alto, tieniti a distanza di sicurezza dall'acqua e non fare un pisolino su uno dei massi che si trovano nel fiume. I visitatori sono già stati sorpresi dalle enormi masse d'acqua e dai morti. Non voglio che tu debba essere uno di loro
  • Il tratto tra Briga e Zermatt è servito dai treni Glacier Express. Queste corse si svolgono tre volte al giorno e sono aperte solo a chi ha prenotato. Ma ci sono anche treni regolari che fanno la spola tra Briga e Zermatt, per i quali non è necessaria la prenotazione. La cosa migliore? La vista è esattamente la stessa del Glacier Express. A parte la mancanza di grandi finestre panoramiche
  • Quando viaggi da Locarno a Domodossola attraverso l'Italia, devi avere il passaporto pronto per l'ispezione.

2. itinerario con due treni panoramici per la Svizzera italiana

Itinerario 2: Zurigo - St. Moritz - Lugano - LucernaItinerario 2: Zurigo - St. Moritz - Lugano - Lucerna

Punti salienti di questo percorso:

  • Scopri le attrazioni di Zurigo, la città più grande della Svizzera
  • Passeggiata a Coira, la città più antica della Svizzera
  • Visita St. Moritz, il luogo di ritrovo dei ricchi e famosi
  • Attraversare le Alpi con il Bernina Express fino a Lugano
  • Visita una delle famose valli fluviali Maggia o Verzasca
  • Fai una gita di un giorno oltre il confine, a Como, in Italia
  • Attraversa di nuovo le Alpi con il Gotthard Panorama Express
  • Trascorri una giornata intera a Lucerna

Giorno 1: Zurigo - Coira - St. Moritz

Esplora Zurigo da solo al mattino, noleggia una bicicletta gratuita con "Züri rollt" o partecipa a un tour della città. Dopo il tour, puoi prendere un pranzo da asporto e consumarlo sul treno per Coira

Per avere una vista migliore del lago di Zurigo e del lago di Walen sulla strada per Coira, ti consiglio di prendere posto sul lato sinistro del treno

Trascorri un'ora o due a passeggiare per Coira e preparati all'aria fresca di montagna che ti aspetta a St. Per raggiungere St. Moritz, puoi prendere il treno diretto RhB da Coira. Tieni pronta la macchina fotografica, perché potrai godere di viste panoramiche dall'inizio alla fine. Il viadotto di Landwasser e la tortuosa linea dell'Albula sono due punti salienti di questo percorso.

Trascorri il resto della giornata a St. Moritz. Se stanotte ti senti insolitamente assonnato, è grazie all'altitudine di 1822 m sul livello del mare. Di solito ci vogliono uno o due giorni per abituarsi all'aria più rarefatta

Vista della città di Coira (Foto: Svizzera Turismo Markus Buehler-Rasom)Vista della città di Coira (Foto: Svizzera Turismo Markus Buehler-Rasom)
Il famoso viadotto di Landwasser vicino a Filisur (Foto: MySwitzerland)Il famoso viadotto di Landwasser vicino a Filisur (Foto: MySwitzerland)

Giorno 2: St. Moritz - Tirano - Lugano

Oggi trascorrerai qualche ora attraversando le Alpi da St. Moritz a Lugano. Il tuo viaggio ti porterà fino al punto più alto della linea Bernina Express, passando per ghiacciai scintillanti e laghi di montagna cristallini, scendendo nella parte meridionale della Svizzera e superando uno spettacolare viadotto prima di entrare in Italia

E infine torniamo in Svizzera..

La prima tappa di questo viaggio in treno ti porta all'Ospizio Bernina, il punto più alto del viaggio odierno. Questa piccola stazione non è lontana da St. Moritz e si trova a 2253 m sul livello del mare. Da qui è tutta discesa. In senso figurato, ovviamente. Durante la discesa verso l'Italia, attraversa il viadotto circolare di Brusio. Qui il treno compie un giro completo di 360 gradi per superare l'altezza

A questo punto hai perso un bel po' di quota e la temperatura esterna è molto più calda rispetto a qualche ora fa. L'ultima tappa del viaggio inizia a Tirano, proprio sul confine italo-svizzero. Da Tirano, il Bernina Express ti porta attraverso la suggestiva regione vinicola della Valtellina

Prima di tornare in Svizzera, passerai dal Lago di Como. Il luogo in cui si sono sposati George Clooney e molte altre celebrità

Dopo questa lunga giornata, potrai sgranchirti le gambe sul lungolago di Lugano. Goditi il panorama, mangia qualche pallina di gelato e passeggia per Lugano

Te lo sei guadagnato

Bernina Express al Lago di Poschiavo (Foto: Swiss Travel System)Bernina Express al Lago di Poschiavo (Foto: Swiss Travel System)
Bernina Express a Morteratsch (Foto: Swiss Travel System)Bernina Express a Morteratsch (Foto: Swiss Travel System)

Giorno 3: Giornata libera in Ticino

Poiché trascorrerai le prossime due notti nel Canton Ticino, avrai diritto al fantastico Ticino Ticket. Lo riceverai al momento del check-in presso il tuo alloggio.

Con questa pratica carta ospiti potrai utilizzare gratuitamente i trasporti pubblici in tutto il Ticino. Inoltre, ti offre numerosi sconti su altre attrazioni e attività.

Se vuoi sapere cosa fare in zona, dai un'altra occhiata al secondo giorno dell'itinerario n. 1. Lì troverai un elenco di attività per circa tre giorni. Questo dovrebbe tenerti occupato per un po'

In alternativa, puoi lasciare la Svizzera e attraversare il confine con l'Italia. Non lontano da Lugano si trova l'idilliaca regione di Como, il luogo in cui si sono sposati George Clooney e altre celebrità. Se vuoi sapere cosa ha visto il signor Nespresso in questa parte del mondo, oggi è la tua occasione

I due luoghi più belli della regione che consiglio sono la città di Como e il villaggio di Menaggio. Entrambe si trovano sulle rive del Lago di Como e ti incanteranno. Alla fine della giornata, torna in Svizzera e trascorri il tempo che ti rimane a Lugano.

Giorno 4: Lugano - Lucerna

Se visiti la Svizzera tra aprile e ottobre, sei fortunato. Se non lasci il Ticino di lunedì, puoi tornare indietro attraverso le Alpi con il Gotthard Panorama Express

Nella prima tappa di questo viaggio, un treno panoramico ti porta attraverso il vecchio tunnel del Gottardo fino a Flüelen Tunnel per Flüelen. Prima dell'apertura del tunnel di base del Gottardo nel 2016, questo era l'unico modo per raggiungere il Ticino in treno. Oggi, dopo l'apertura del tunnel più lungo del mondo, il vecchio tunnel viene utilizzato solo per scopi turistici

A Flüelen, seguirà un viaggio di tre ore su un battello a vapore attraverso il Lago dei Quattro Cantoni. Arrivi a Lucerna intorno alle 15:00, proprio vicino alla stazione ferroviaria. In questo modo avrai tutto il tempo per esplorare questa graziosa città e i suoi dintorni. Se non puoi prendere il Gotthard Panorama Express per Lucerna, prendi il treno normale per Lucerna.

Un fantastico panorama sul Gottardo (Foto: Swiss Travel System)Un fantastico panorama sul Gottardo (Foto: Swiss Travel System)
La spiaggia della Foce del Cassarate a Lugano (Foto: Ticino Turismo Loreta Daulte)La spiaggia della Foce del Cassarate a Lugano (Foto: Ticino Turismo Loreta Daulte)

Giorno 5: Giornata libera a Lucerna

Lucerna ha un'incredibile quantità di cose da offrire. Una delle escursioni più emozionanti è un giro sulla ferrovia a cremagliera più ripida del mondo sul Monte Pilatus, la montagna locale di Lucerna. Questo treno parte da Alpnachstad solo in estate, mentre la funivia da Kriens sale sul Pilatus tutto l'anno

A proposito di montagne: il Titlis è un altro simbolo della regione che merita una visita. Da Engelberg puoi raggiungere la vetta con due gondole. Una di queste è la prima funivia rotante al mondo. Ti aspetta un'impressionante vista a 360 gradi

Per un'escursione facile, che include un giro su un ascensore a forma di razzo alto 152,8 m, puoi prendere la barca o l'autobus per Kehrsiten-Bürgenstock

Non dimenticare lo Stanserhorn, una montagna vicino a Lucerna a cui conduce una moderna funivia a due piani. È meglio prendere la barca per Stansstad. Qui cambierai con la funicolare per il primo tratto e prenderai la gondola all'aperto per l'ultimo tratto fino allo Stanserhorn.

In teoria puoi anche andare a Interlaken in questo giorno libero. Parti da Lucerna al mattino con la Golden Pass Line, trascorri la giornata esplorando la fotogenica regione intorno a Interlaken e torna a Lucerna in serata

Un altro ottimo modo per trascorrere la giornata nella zona di Lucerna è fare una crociera sul Lago dei Quattro Cantoni. Sul lago ci sono diversi piroscafi e navi passeggeri che ti porteranno in un viaggio panoramico

Come puoi vedere, Lucerna ha molto da offrire in una giornata di sole. Ma in realtà il tempo non è sempre così promettente. In questo caso, ecco alcune fantastiche opzioni al coperto per te

Innanzitutto, c'è il Chocoworld di Aeschbach a Root. Ci vogliono circa 30 minuti per arrivarci in autobus. Niente rallegra una giornata di pioggia come un delizioso cioccolato, giusto?

A Hergiswil, non lontano da Lucerna, troverai quello che gli svizzeri chiamano affettuosamente il "Glasi". La Vetreria di Hergiswil ti guiderà attraverso il processo di lavorazione del vetro, ti permetterà di osservare i professionisti al lavoro e ti darà persino la possibilità di provare a soffiare il vetro in prima persona. Quando è stata l'ultima volta che hai fatto il tuo bicchiere?

Un'altra opzione per il maltempo è il Museo dei Trasporti di Lucerna. Come suggerisce il nome, questo museo è tutto dedicato ai trasporti. Dalle biciclette all'astronautica, tutto è qui

Ponte della Cappella sulla Reuss a Lucerna (Foto: Lucerna Turismo)Ponte della Cappella sulla Reuss a Lucerna (Foto: Lucerna Turismo)
Gita in barca sul Lago dei Quattro Cantoni (Foto: Svizzera Turismo Beat Müller)Gita in barca sul Lago dei Quattro Cantoni (Foto: Svizzera Turismo Beat Müller)

Giorno 6: Lucerna - Zurigo

Per fortuna non dovrai lasciare Lucerna prima del pomeriggio o addirittura della sera. Così puoi passare la giornata a fare quello che non sei riuscito a fare ieri. Puoi anche esplorare la città da solo, attraversare il Ponte della Cappella, visitare il Giardino dei Ghiacci con il famoso Monumento del Leone o partecipare a un tour guidato

Un altro passatempo popolare vicino a Lucerna è una gita sul Rigi. Scopri come raggiungere la Regina delle Montagne nel prossimo itinerario n. 3 del secondo giorno.

Alla fine della giornata, potrai prendere il treno per tornare a Zurigo e trascorrere il resto della giornata esplorando la città più grande della Svizzera

Ulteriori suggerimenti e informationi su itinerario 2

  • L'orario del Bernina Express cambia a seconda della stagione. Per trovare il tuo collegamento e prenotare, visita il sito web della RhB. L'autobus Bernina Express tra Tirano e Lugano è attivo solo da maggio a novembre.
  • Il Gotthard Panorama Express funziona solo da aprile a ottobre, dal martedì alla domenica. Se viaggi al di fuori di questi mesi o di lunedì, prendi invece il treno regolare da Lugano a Zurigo. È necessaria una prenotazione per il treno tra Lugano e Flüelen.
  • Se viaggi con un Interrail o un Eurail Pass, solo il viaggio in treno da Lugano a Flüelen con il Gotthard Panorama Express è completamente coperto. Il viaggio in battello a vapore ha un costo aggiuntivo.
  • Al momento del check-in presso il tuo alloggio a Lugano, riceverai un Ticino Ticket. Con questo biglietto potrai utilizzare gratuitamente i mezzi di trasporto pubblico in tutto il Canton Ticino per tutta la durata del tuo soggiorno.
  • La tranquillità delle valli Verzasca e Maggia può ingannare. Non appena inizia a piovere sulle montagne, questi fiumi diventano una pericolosa forza della natura. Controlla le previsioni del tempo prima di partire. Se piove più in alto, tieniti a distanza di sicurezza dall'acqua e non fare un pisolino su uno degli accoglienti massi del fiume. I visitatori sono già stati sorpresi dalle enormi masse d'acqua e dai morti. Non voglio che tu debba essere uno di loro

3. itinerario con città medievali, formaggio e cioccolato, montagne e un viaggio panoramico in treno

Itinerario 3: Zurigo - Lucerna - Berna - GinevraItinerario 3: Zurigo - Lucerna - Berna - Ginevra

Punti salienti di questo percorso:

  • Passeggiata attraverso il Ponte della Cappella a Lucerna
  • Goditi l'affascinante paesaggio del Rigi e del Lago dei Quattro Cantoni
  • Fai un giro panoramico in treno attraverso l'Entlebuch (UNESCO)
  • Riempi la pancia con i deliziosi biscotti Kambly e il cioccolato Cailler
  • Visita il centro storico di Berna (UNESCO)
  • Goditi la vista delle montagne della regione della Jungfrau a Interlaken
  • Visita le terrazze del vino a Lavaux (UNESCO) sul Lago di Ginevra

Giorno 1: Zurigo - Rigi - Vitznau - Lucerna

Lascia Zurigo di prima mattina e prendi il treno per Lucerna. Deposita i tuoi bagagli alla stazione o nel tuo alloggio e prendi il treno successivo per Arth Goldau. Da qui, la Rigibahn - la prima ferrovia di montagna d'Europa - ti porterà alla stazione di Rigi Kulm in 45 minuti

Quando il Rigi non è avvolto dalle nuvole, si ha una vista spettacolare delle Alpi, del Lago dei Quattro Cantoni e degli altri laghi circostanti. Segui le indicazioni per il punto panoramico dopo essere sceso a Rigi Kulm

Una volta scattate abbastanza foto, puoi fare una pausa nel ristorante, prendere il treno per Vitznau o fare un'escursione. Con oltre 120 chilometri di sentieri escursionistici, non c'è che l'imbarazzo della scelta

Quando arrivi a Vitznau, il battello per Lucerna ti aspetta. Tieni a portata di mano la macchina fotografica, perché il viaggio è molto panoramico e offre ancora più viste mozzafiato

Tornato a Lucerna, potrai trascorrere il resto della serata esplorando la città o trovando un posto accogliente sul lago per rilassarti

Viaggio con la ferrovia del Rigi attraverso la foresta (Foto: Rigi Bahnen Gaudenz Danuser)Viaggio con la ferrovia del Rigi attraverso la foresta (Foto: Rigi Bahnen Gaudenz Danuser)
Vista dalla cima del Rigi (Foto: Svizzera Turismo Beat Brechbuehl)Vista dalla cima del Rigi (Foto: Svizzera Turismo Beat Brechbuehl)

Giorno 2: Giornata libera a Lucerna

Lucerna ha un'incredibile quantità di cose da offrire. Una delle escursioni più emozionanti è un giro sulla ferrovia a cremagliera più ripida del mondo sul Monte Pilatus, la montagna locale di Lucerna. Questo treno parte da Alpnachstad solo in estate, mentre la funivia da Kriens sale sul Pilatus tutto l'anno

A proposito di montagne: il Titlis è un altro simbolo della regione che merita una visita. Da Engelberg puoi raggiungere la vetta con due gondole. Una di queste è la prima funivia rotante al mondo. Ti aspetta un'impressionante vista a 360 gradi

Per un'escursione facile che include un giro sull'ascensore a razzo di 152,8 metri, puoi prendere la barca o l'autobus per Kehrsiten-Bürgenstock

Non dimenticare lo Stanserhorn, una montagna vicino a Lucerna a cui conduce una moderna funivia a due piani. È meglio prendere la barca per Stansstad. Qui cambierai con la funicolare per il primo tratto e prenderai la gondola all'aperto per l'ultimo tratto fino allo Stanserhorn.

In teoria puoi anche andare a Interlaken in questo giorno libero. Parti da Lucerna al mattino con la Golden Pass Line, trascorri la giornata esplorando la fotogenica regione intorno a Interlaken e torna a Lucerna in serata

Un altro ottimo modo per trascorrere la giornata nella zona di Lucerna è fare una crociera sul Lago dei Quattro Cantoni. Sul lago ci sono diversi piroscafi e navi passeggeri che ti porteranno in un viaggio panoramico

Come puoi vedere, Lucerna ha molto da offrire in una giornata di sole. Ma in realtà il tempo non è sempre così promettente. In questo caso, ecco alcune fantastiche opzioni al coperto per te

Innanzitutto, c'è il Chocoworld di Aeschbach a Root. Ci vogliono circa 30 minuti per arrivarci in autobus. Niente rallegra una giornata di pioggia come un delizioso cioccolato, giusto?

A Hergiswil, non lontano da Lucerna, troverai quello che gli svizzeri chiamano affettuosamente il "Glasi". La vetreria di Hergiswil ti guiderà nel processo di lavorazione del vetro, ti farà osservare i professionisti al lavoro e ti darà persino la possibilità di cimentarti tu stesso nella soffiatura del vetro. Quando è stata l'ultima volta che hai fatto il tuo bicchiere?

Un'altra opzione per il maltempo è il Museo dei Trasporti di Lucerna. Come suggerisce il nome, questo museo è tutto dedicato ai trasporti. Dalle biciclette all'astronautica, tutto è qui

Chiesa dei Gesuiti a Lucerna (Foto: Best of Switzerland Tours AG)Chiesa dei Gesuiti a Lucerna (Foto: Best of Switzerland Tours AG)
Vista dalla cima del Pilatus (Foto: Svizzera Turismo Jasmin Frei)Vista dalla cima del Pilatus (Foto: Svizzera Turismo Jasmin Frei)

Giorno 3: Lucerna - Fabbrica di Kambly - Berna

Per fortuna oggi non dovrai lasciare Lucerna prima di mezzogiorno. Così non hai stress e puoi passare la mattinata a fare quello che non sei riuscito a fare ieri

In alternativa, puoi esplorare la città da solo, attraversare il Ponte della Cappella, visitare il Giardino dei Ghiacci con il famoso Monumento del Leone o partecipare a un tour guidato gratuito

Assicurati di avere un buon appetito e di non mangiare troppo per il viaggio verso Trubschachen. Sarai contento di ogni posto vuoto nello stomaco quando ti imbatterai nei deliziosi biscotti di Trubschachen

Il treno per Trubschachen viene diviso durante il tragitto e solo la parte anteriore attraversa la pittoresca Entlebuch fino alla fabbrica di Kambly. Quando arrivi al binario di Lucerna, controlla il display per assicurarti di salire sulla parte giusta del treno

Non hai bisogno di un biglietto per visitare il negozio della fabbrica Kambly, proprio accanto alla stazione di Trubschachen. L'ingresso è gratuito. Puoi passare tutto il tempo che vuoi qui e provare fino a 100 varietà di deliziosi biscotti

Purtroppo non è possibile visitare direttamente la fabbrica e assistere alla produzione di questo tradizionale biscotto svizzero. Tuttavia, all'interno del negozio c'è un cinema che ti permette di conoscere meglio l'attività della famiglia Kambly

Quando stai per esplodere o non riesci più a mangiare dolci, vai a Berna. Per digerire l'overdose di Kambly, puoi fare una passeggiata nella capitale della Svizzera. Per una vista impressionante su Berna, ti consiglio di salire sul Rosengarten

Il negozio della fabbrica di cioccolato Kambly (Foto: Seraina Zellweger)Il negozio della fabbrica di cioccolato Kambly (Foto: Seraina Zellweger)
Vista della città da Berna (Foto: Bern Welcome)Vista della città da Berna (Foto: Bern Welcome)

Giorno 4: Berna - Interlaken - Berna

Oggi farai una gita di un giorno in uno dei luoghi più popolari della Svizzera. Interlaken sembra essere sulla lista di quasi tutti i visitatori che si recano in Svizzera. E anche se ci sono molti altri luoghi con panorami mozzafiato e possibilità di escursioni perfette, difficilmente troverai un posto che si rivolge ai turisti come Interlaken

Per un elenco dettagliato delle cose da fare a Interlaken e dintorni, vedi il giorno 2 dell'itinerario #5, dove ho messo insieme una lista di attività per circa tre giorni. Questo dovrebbe tenerti occupato per un po'

Se parti da Berna la mattina presto, hai abbastanza tempo per prendere il battello per Interlaken a Thun. Questa gita in barca dura poco più di due ore e ti lascerà senza fiato

Attraverserai villaggi incantevoli e alte montagne mentre percorri tutto il lago di Thun prima di arrivare a Interlaken. Questa è probabilmente una delle gite in barca più belle della Svizzera. E anche se il tempo non è perfetto, è un'esperienza mistica per la quale vale la pena alzarsi

Inoltre, il viaggio è completamente coperto da un Interrail, Eurail o Swiss Travel Pass. Non perdere questa opportunità..

Piattaforma di osservazione ad Harder Kulm (Foto: Ferrovie della Jungfrau)Piattaforma di osservazione ad Harder Kulm (Foto: Ferrovie della Jungfrau)
Panorama montano alla Kleine Scheidegg (Foto: Ferrovie della Jungfrau)Panorama montano alla Kleine Scheidegg (Foto: Ferrovie della Jungfrau)

Giorno 5: Berna - Montreux

Dopo la colazione, avrai del tempo a disposizione per esplorare ulteriormente Berna. Partecipa a un tour guidato della città o esplora Berna da solo. Passeggia nel centro storico, visita il Parco degli Orsi, dai un'occhiata al Palazzo Federale e torna al Giardino delle Rose per goderti il panorama

Puoi anche visitare il Gurten, la montagna locale di Berna, osservare gli animali nel Parco degli animali Dählhölzli o visitare il Giardino Botanico. Prendi l'ascensore alla stazione e goditi la vista dalla Grosser Schanze o fai il bagno nell'Aare o nella Weyermannshaus

È chiaro che mezza giornata non sarà sufficiente per svolgere tutte queste attività. Ma dato che anche Montreux ha molto da offrire, ti consiglio di lasciare Berna verso mezzogiorno. Porta con te un pranzo da asporto e consumalo sul treno per Montreux. In questo modo risparmierai tempo e potrai trascorrere l'intero pomeriggio a Montreux

Dopo aver lasciato i bagagli nel tuo alloggio a Montreux, dirigiti verso il lungomare e dai un'occhiata alla statua di Freddie Mercury di fronte alla sala del mercato. Se vuoi visitare il famoso Castello di Chillon, puoi seguire la passeggiata fino al castello o prendere un autobus. Anche i battelli passeggeri fanno regolarmente la spola tra Montreux e il Castello di Chillon.

In alternativa, puoi dirigerti nella direzione opposta verso i vigneti di Lavaux. A breve distanza in treno, a ovest di Montreux, troverai i famosi vigneti di Lavaux, patrimonio dell'umanità dell'UNESCO. Per godere di una vista magnifica, scendi a Cully o Epesses e segui il sentiero segnalato tra le vigne.

Tramonto a Montreux (Foto: Montreux-Vevey Turismo Maude Rion)Tramonto a Montreux (Foto: Montreux-Vevey Turismo Maude Rion)
Gita in barca al Castello di Chillon, vicino al Lago di Ginevra (Foto: Seraina Zellweger)Gita in barca al Castello di Chillon, vicino al Lago di Ginevra (Foto: Seraina Zellweger)

Giorno 6: Montreux - Gruyères / Broc - Ginevra

Oggi è tutto dedicato al formaggio e al cioccolato. Dopo tutto, la Svizzera è famosa per questo. Quindi prendi il treno per Gruyères e preparati per una festa e una città medievale.

Il caseificio del Gruyère si trova proprio dietro la stazione. Qui puoi vedere come viene prodotto il tradizionale formaggio Gruyère. I campioni sono inclusi, ovviamente. Quando hai finito di sgranocchiare, prendi l'autobus o segui il sentiero fino a raggiungere il centro di Gruyères. Questa passeggiata durerà circa 20 minuti

L'attrazione principale di Gruyères è probabilmente il castello, il cui ingresso è aperto al pubblico e costa 12 CHF. Ma anche le nascoste stradine di ciottoli e gli innumerevoli negozi di souvenir probabilmente ti invoglieranno a fermarti più a lungo del previsto

Dopo aver esplorato Gruyères e magari aver acquistato uno o due souvenir, recati a Broc e visita La Maison Cailler. Nel loro centro visitatori scoprirai tutto quello che c'è da sapere sul più antico marchio di cioccolato della Svizzera. Alla fine del tour, ti verrà offerto un buffet dove avrai la possibilità di assaggiare un sacco di cioccolato

Durante il viaggio di ritorno in treno verso Montreux e poi verso Ginevra, potrai cercare di digerire l'overdose di formaggio e cioccolato. Trascorri il resto della giornata a Ginevra ed esplora la seconda città più grande della Svizzera

Puoi anche scegliere di sostituire la corsa al cioccolato e al formaggio con una visita al ghiacciaio. Invece di raggiungere Gruyères in auto, puoi prendere il treno per Col-du-Pillon e visitare il Glacier 3000

La vista a 360 gradi è mozzafiato. E se sei abbastanza coraggioso, la camminata di punta attraverso il ponte sospeso è un'esperienza che non dimenticherai presto

Un accogliente vicolo a Gruyères (Foto: Seraina Zellweger)Un accogliente vicolo a Gruyères (Foto: Seraina Zellweger)
La cioccolateria della Maison Cailler (Foto: Seraina Zellweger)La cioccolateria della Maison Cailler (Foto: Seraina Zellweger)

Ulteriori suggerimenti e informationi su itinerario 3

  • Al momento del check-in nel tuo alloggio a Lucerna, Berna e Montreux, riceverai una carta ospiti che ti permetterà di utilizzare gratuitamente i trasporti locali
  • Durante il tragitto da Rigi a Vitznau, cerca di sederti sul lato destro del treno per avere una vista migliore del Lago dei Quattro Cantoni
  • Se viaggi con lo Swiss Travel Pass o la Carta giornaliera FFS, tutti i viaggi sono coperti
  • Se viaggi con un Interrail o un Eurail Pass, avrai uno sconto del 50% sulla Ferrovia del Rigi e sul battello passeggeri da Vitznau a Lucerna.

4. itinerario con il Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO, un pernottamento nelle Alpi e una gita al Lago di Costanza

Itinerario 4: Zurigo - San Gallo - LucernaItinerario 4: Zurigo - San Gallo - Lucerna

Punti salienti di questo percorso:

  • Scopri le attrazioni di Zurigo, la città più grande della Svizzera
  • Ammira il quartiere delle abbazie di San Gallo (UNESCO)
  • Visita le Drei Weieren, la più bella area ricreativa locale di San Gallo
  • Goditi e trascorri una notte nelle splendide montagne di Alpstein
  • Fai una gita al Lago di Costanza
  • Impara tutto sulle mele sul Sentiero delle Mele di Altnau
  • Percorri il Voralpen-Express in un viaggio panoramico in treno da San Gallo a Lucerna
  • Passeggiata attraverso il famoso Ponte della Cappella a Lucerna

Giorno 1: Zurigo - San Gallo

Esplora Zurigo da solo al mattino, noleggia una bicicletta gratuita con "Züri rollt" o partecipa a un tour della città. Dopo il tour, prendi un pranzo da asporto e prendi il treno per San Gallo

Trascorri il pomeriggio esplorando il centro storico di San Gallo. Con il quartiere dell'Abbazia, protetto dall'UNESCO, la sua imponente cattedrale e l'impressionante Biblioteca dell'Abbazia, questa città ha molto da offrire

Da non perdere l'area ricreativa locale "Drei Weieren". Puoi raggiungerlo con la funivia di Mühlegg o a piedi attraverso una delle tante scale. In alternativa, puoi visitare il Peter & Paul Game Park o soddisfare la tua sete di cultura in uno dei tanti musei

Il posto migliore per rilassarsi è il "Drei Weieren". Qui puoi nuotare o fare una passeggiata nella foresta. Inoltre, potrai godere di una fantastica vista su tutta la città, sul Lago di Costanza e persino sulla Germania.

Monastero e cattedrale di San Gallo (Foto: Seraina Zellweger)Monastero e cattedrale di San Gallo (Foto: Seraina Zellweger)
Nuotare nei 3 laghetti di San Gallo (Foto: Seraina Zellweger)Nuotare nei 3 laghetti di San Gallo (Foto: Seraina Zellweger)

Giorno 2: San Gallo - Alpstein

I due giorni successivi sono interamente a tua disposizione per esplorare la catena montuosa chiamata Alpstein. Lascia a San Gallo tutti i bagagli che non ti servono e preparati a una splendida escursione

Le possibilità di escursioni in questa catena montuosa sono pressoché infinite. Se vuoi visitare il famoso ristorante Äscher o fare una nuotata nell'incantevole Seealpsee, lo troverai qui

Visto che hai due giorni a disposizione, ti presenterò una delle mie escursioni preferite nell'Alpstein. Parte da Brülisau, passa per due laghi di montagna, ti porta alla scoperta del latte fresco e del formaggio, forse include una notte in una stalla sopra le mucche e sicuramente ti farà stancare le gambe

Per prima cosa dirigiti a Brülisau, nel cantone di Appenzello Interno. Da qui inizia la tua escursione verso il ristorante Ruhesitz, che si trova a circa metà della montagna Hoher Kasten. Da Ruhesitz, segui le indicazioni che ti portano al lago Sämtis. Ora potresti essere pronto per una pausa. Trascorri tutto il tempo che vuoi in questo grazioso lago di montagna

Dal lago Sämtis, continua a camminare fino a raggiungere le Bollenwees al lago Fälen. Se cerchi un po' più di comfort, puoi pernottare in questa locanda di montagna. Il Bollenwees offre camere private o dormitori con docce e un ristorante. La vista sul lago è incomparabile. E dopo una lunga giornata di escursioni, probabilmente sarai contento di sgranchirti le gambe e goderti il panorama mozzafiato

Tuttavia, se hai voglia di un po' di avventura, dovresti camminare un po' di più. Se segui il Fälensee fino alla fine, incontrerai la Fälenalp. In questa piccola malga, una famiglia di contadini trascorre l'estate con le proprie mucche, capre e maiali. La famiglia del contadino offre posti letto in un grande dormitorio nella stalla sopra le mucche e sarà lieta di cucinare una deliziosa cena per te

Se decidi di soggiornare a Bollenwees, ti consiglio comunque di fare una passeggiata a Fälenalp per vedere questo luogo magico e assaggiare il formaggio di capra fresco. O oggi dopo il soggiorno a Bollenwees o domani prima di tornare a San Gallo.

Fälensee nell'Alpstein (Foto: Seraina Zellweger)Fälensee nell'Alpstein (Foto: Seraina Zellweger)
Pausa alla Fälenalp nell'Alpstein (Foto: Seraina Zellweger)Pausa alla Fälenalp nell'Alpstein (Foto: Seraina Zellweger)

Giorno 3: Alpstein - San Gallo

Ovunque tu abbia trascorso la notte, spero che tu abbia dormito bene in questa fresca aria di montagna. Di solito, dopo la colazione torno subito a casa. Ma sta a te decidere come organizzare la tua giornata. Non hai ancora esaurito le possibilità di fare escursioni, quindi puoi continuare fino a quando vuoi

Un'opzione è quella di salire fino a Bogartenmannli e terminare l'escursione a Wasserauen dopo aver superato Seealpsee. In questo modo dovresti raggiungere il treno per San Gallo nel pomeriggio. Oppure puoi semplicemente tornare a Brülisau passando per il lago Sämtis e Brüeltobel. Il mondo è ai tuoi piedi.

Sulla via del ritorno a San Gallo, puoi fare una breve sosta ad Appenzello, l'affascinante capitale del cantone di Appenzello Interno. Se sei abbastanza coraggioso, visita il piccolo negozio di formaggi di Hauptgasse 13, ma attenzione, i fumi maleodoranti del formaggio ti stenderanno

Non c'è modo che i tuoi piedi riescano a tenere il passo con l'odore. Nemmeno se sono rimaste intrappolate nelle tue scarpe da trekking per due giorni... 🙂

E non perderti un delizioso pezzo di Appenzeller Biber. Si tratta di un dolce tradizionale locale a base di pan di zenzero e di un ripieno di miele e mandorle. E prima che tu lo chieda: no, questo castoro non ha parenti canadesi famosi...

Se ti piace la birra, fermati al birrificio Locher. Producono la famosa birra Quöllfrisch, bevuta in tutta la Svizzera

In serata torna a San Gallo e dormi come un bambino questa notte. L'aria fresca di montagna di solito ti lascia tranquillo ed esausto

Caseificio alpino nell'Alpstein (Foto: Seraina Zellweger)Caseificio alpino nell'Alpstein (Foto: Seraina Zellweger)
Vista sul Seealpsee (Foto: Seraina Zellweger)Vista sul Seealpsee (Foto: Seraina Zellweger)

Giorno 4: San Gallo - Lago di Costanza - San Gallo

Direi che ti sei guadagnato una giornata un po' più tranquilla oggi. Dopo due giorni intensi e forse faticosi nell'Alpstein, puoi fare una gita rilassante al Lago di Costanza

Questo lago è lungo 63 km e largo fino a 14 km ed è diviso tra Germania, Austria e Svizzera. È uno dei laghi più grandi d'Europa ed è facile da raggiungere in treno da San Gallo

C'è un'ampia gamma di attrazioni e attività da scoprire in quest'area trinazionale. Per esempio, c'è la pittoresca città di Costanza in Germania, che si trova a pochi minuti a piedi da Kreuzlingen. La maggior parte degli svizzeri vi si reca per fare shopping a buon mercato. Ma Costanza ha molto di più da offrire oltre a una grande offerta di shopping.

Con il suo affascinante centro storico, una varietà di caffè, ristoranti, gelaterie e tranquille piazze sul lago, Costanza attira molti visitatori nei mesi più caldi

Se ti interessano i pesci e le altre creature che vivono sott'acqua, Sea Life è sempre una buona opzione in caso di maltempo

Naturalmente non è necessario lasciare il paese per godere appieno del Lago di Costanza. Visita una delle tante spiagge, nuota, fai un giro in barca, noleggia uno stand-up paddleboard, prendi una bicicletta e segui le piste ciclabili o fai una passeggiata lungo le rive del lago

Il cantone di Thurgau, che costituisce la maggior parte della parte svizzera del Lago di Costanza, è famoso per i suoi meli. Una delle passeggiate che consiglio in questa zona è il Sentiero delle Mele di Altnau. È particolarmente idilliaco quando gli alberi sono in fiore in aprile e maggio o durante il periodo del raccolto in autunno. Il sentiero è suddiviso in tre percorsi distinti, tutti dotati di cartelli informativi su argomenti diversi. Se combini tutti e tre i percorsi, saprai tutto quello che c'è da sapere sulle mele. Ci sono anche molte opportunità di acquistare e assaggiare diversi prodotti a base di mela lungo il percorso.

Altri luoghi interessanti sul Lago di Costanza sono le città di Romanshorn, Rorschach e Kreuzlingen. Quando sei pronto, prendi il treno per tornare a San Gallo per un'ultima notte

La riva del Lago di Costanza (Foto: Seraina Zellweger)La riva del Lago di Costanza (Foto: Seraina Zellweger)
Meli sul sentiero delle mele di Alpnau (Foto: Seraina Zellweger)Meli sul sentiero delle mele di Alpnau (Foto: Seraina Zellweger)

Giorno 5: San Gallo - Lucerna

A questo punto probabilmente avrai visto abbastanza di San Gallo, quindi prendi i tuoi bagagli al mattino e sali sul Voralpen-Express per Lucerna. Il Voralpen-Express attraversa paesaggi molto pittoreschi e impiega poco più di due ore per arrivare a Lucerna

Tra i tanti viaggi panoramici in treno in Svizzera, questo è uno di quelli meno turistici. Non ci sono grandi finestre panoramiche né una voce amichevole che ti dice quale viadotto hai appena attraversato

Ma questo non rende il viaggio meno interessante

Ti consiglio di interrompere il tuo viaggio a metà strada e di scendere a Rapperswil. La città è una gemma nascosta nella parte bassa del lago di Zurigo. Visita il castello, trascorri un po' di tempo con i cervi nel giardino del castello, nuota nel lago di Zurigo e passeggia sull'idilliaco lungolago.

Un luogo ideale per rilassarsi è il prato dietro l'OST, l'Università di Scienze Applicate di Rapperswil. Non puoi sbagliare se cammini dalla stazione verso il lago

Se vuoi fare una passeggiata facile, segui la passerella di legno e la passerella di collegamento che attraversa il lago fino a Pfäffikon. Percorrerai tre chilometri del Cammino di Santiago, un percorso di pellegrinaggio che conduce da vari luoghi d'Europa a Santiago de Compostela in Spagna.

Quando sarai pronto per continuare, sali sul treno successivo per Lucerna e trascorri il pomeriggio esplorando la città. Attraversa il Ponte della Cappella, passeggia nel centro storico, soffermati sul lago o visita il Giardino dei Ghiacci con il famoso Monumento del Leone

Un elenco dettagliato delle attività da svolgere a Lucerna si trova nel giorno 2 dell'itinerario n. 3.

Traghetto al porto di Rapperswil (Foto: Seraina Zellweger)Traghetto al porto di Rapperswil (Foto: Seraina Zellweger)
Giardino di rose a Rapperswil (Foto: Seraina Zellweger)Giardino di rose a Rapperswil (Foto: Seraina Zellweger)

Giorno 6: Lucerna - Zurigo

Per fortuna oggi non hai fretta e puoi goderti Lucerna fino al pomeriggio o addirittura alla sera. Così hai abbastanza tempo per fare tutto quello che non hai avuto tempo di fare ieri.

Una gita di un giorno molto popolare da Lucerna è una deviazione verso il Rigi. Per arrivarci, puoi depositare i bagagli nel tuo alloggio a Lucerna oppure lasciarli alla stazione ferroviaria e prendere il treno per Arth Goldau. Da qui, la Rigibahn - la prima ferrovia di montagna d'Europa - ti porterà alla stazione di Rigi Kulm in 45 minuti

Quando il Rigi non è avvolto dalle nuvole, si ha una vista spettacolare delle Alpi, del Lago dei Quattro Cantoni e degli altri laghi circostanti. Segui le indicazioni per il punto panoramico dopo essere sceso a Rigi Kulm

Una volta scattate abbastanza foto, puoi fare una pausa nel ristorante, prendere il treno per Vitznau o fare un'escursione. Con oltre 120 chilometri di sentieri escursionistici, non c'è che l'imbarazzo della scelta

Quando arrivi a Vitznau, il battello per Lucerna ti aspetta. Tieni a portata di mano la macchina fotografica, perché il viaggio è molto panoramico e offre ancora più viste mozzafiato

Torna a Lucerna, ritira i tuoi bagagli e torna a Zurigo

Ulteriori suggerimenti e informationi su itinerario 4

  • Al momento del check-in nel tuo alloggio a San Gallo e Lucerna, riceverai una carta ospiti con la quale potrai utilizzare gratuitamente il sistema di trasporto pubblico locale. Da San Gallo, puoi anche utilizzarla per raggiungere il Lago di Costanza
  • Nell'Alpstein incontrerai sempre delle malghe dove potrai acquistare prodotti freschi come latte, formaggio e pane. A proposito, il latte non è mai più buono di quello di mucca o di capra. E dopo aver trascinato il tuo corpo su una montagna ripida per qualche ora, apprezzerai il refrigerio
  • Ad Alpstein c'è molto da fare, soprattutto in estate. Se puoi, dovresti pianificare la tua escursione in un giorno feriale, perché di solito c'è meno gente in giro
  • Se vuoi pernottare sulla Fälenalp, devi chiamare prima per prenotare. Chiedi al tuo alloggio a San Gallo o all'ufficio informazioni turistiche se possono chiamare per te. Lo stesso vale per Bollenwees. Prenota il tuo letto online o chiama direttamente
  • Il Voralpen-Express è incluso in Interrail, Eurail e nello Swiss Travel Pass

5. itinerario con tanta natura, quattro gite in città e un giro sul treno panoramico Golden Pass

Itinerario 5: Zurigo - Interlaken - Montreux - BernaItinerario 5: Zurigo - Interlaken - Montreux - Berna

Punti salienti di questo percorso:

  • Passeggiata attraverso il Ponte della Cappella a Lucerna
  • Percorri la linea del Golden Pass, uno dei treni panoramici della Svizzera
  • Trascorri due giorni interi nella bellissima regione della Jungfrau a Interlaken
  • Pernottamento nella famosa località di Gstaad
  • Avventurati nella Peak Walk a Glacier 3000, un ponte sospeso tra due vette
  • Passeggiata sul lungomare di Montreux sul Lago di Ginevra
  • Visita il centro storico di Berna (UNESCO)
  • Scopri le attrazioni di Zurigo, la città più grande della Svizzera

Giorno 1: Zurigo - Lucerna - Interlaken

Lascia Zurigo di prima mattina, guida fino a Lucerna e trascorri qualche ora ad esplorare la città. Attraversa il Ponte della Cappella, passeggia nel centro storico, soffermati sul lago o visita il Giardino dei Ghiacci. Prosegui per Interlaken verso l'ora di pranzo

La linea del Golden Pass è un percorso panoramico molto popolare che va da Lucerna a Montreux ed è servito da diverse compagnie ferroviarie. Collega il centro della Svizzera con le rive del Lago di Ginevra

Il percorso panoramico passa per otto laghi, attraversa sei cantoni diversi, supera tre passi di montagna e collega due regioni linguistiche. La tappa di oggi tra Lucerna e Interlaken è gestita dalla Zentralbahn e dura poco meno di due ore

Una volta arrivato a Interlaken, trascorri la serata in questa città popolare e molto turistica. Qui le attività sono innumerevoli. Se vuoi godere appieno di questa regione, una notte non è sufficiente. Tuttavia, dovrebbe esserci abbastanza tempo per una passeggiata lungo l'Aare o una breve gita all'Harder Kulm.

Le mura della città di Lucerna (Foto: Svizzera Turismo Beat Brechbuehl)Le mura della città di Lucerna (Foto: Svizzera Turismo Beat Brechbuehl)
Ponte sull'Aare a Interlaken (Foto: Seraina Zellweger)Ponte sull'Aare a Interlaken (Foto: Seraina Zellweger)

Giorni 2 e 3: Giorni liberi a Interlaken

Per i prossimi due giorni avrai a disposizione più attività di quante tu possa immaginare. Tutto dipende dal tuo budget, ma a Interlaken il cielo è il limite

Se mai!

Il paracadutismo, il parapendio, il canyoning e il jet boating sono attività popolari che ti faranno salire l'adrenalina.

Un'opzione più rilassata è quella di fare una gita in barca sul lago di Thun o sul lago di Brienz. Su entrambi i laghi potrai ammirare panorami incredibili e desiderare di non doverli mai lasciare. Se vuoi fare una sosta durante una delle gite in barca, puoi scendere a Giessbach (Lago di Brienz), alle Grotte di San Beato o a Spiez (Lago di Thun)

Anche la regione della Jungfrau intorno a Interlaken è un luogo eccellente per gli escursionisti. Il numero di sentieri escursionistici è pressoché infinito. Indipendentemente dal tuo livello di fitness e dalle tue ambizioni, qui troverai qualcosa di tuo gradimento.

Naturalmente, il famoso Jungfraujoch, noto anche come la vetta d'Europa, è la meta numero 1 che tutti vogliono vedere. Prendi la ferrovia della Jungfrau fino alla stazione ferroviaria più alta d'Europa e ritrovati nel bel mezzo dell'impressionante mondo di montagne e ghiacciai.

Se stai cercando un'alternativa più economica allo Jungfraujoch, ti consiglio di visitare Schilthorn, Schynige Platte, Grindelwald First o Männlichen. Le corse su queste montagne e i panorami dalla cima non ti deluderanno

Altri luoghi di interesse a Interlaken e dintorni sono: Il museo all'aperto di Ballenberg, il laboratorio di cioccolato del Funky Chocolate Club, i due laghi di montagna Blausee o Oeschinensee o la gola dell'Aare. Senza dimenticare le incantevoli città e villaggi come Brienz, Spiez, Thun, Lauterbrunnen o Grindelwald

Potrei continuare all'infinito. Ma credo che in questo caso saresti solo infastidito dal fatto di non aver trascorso l'intera settimana qui

Vista dallo Jungfraujoch in inverno (Foto: Dennis Josek)Vista dallo Jungfraujoch in inverno (Foto: Dennis Josek)
Punto di vista sulla Schynige Platte (Foto: Ferrovie della Jungfrau)Punto di vista sulla Schynige Platte (Foto: Ferrovie della Jungfrau)

Giorno 4: Interlaken - Zweisimmen - Gstaad

Oggi ti aspetta un'altra delizia paesaggistica. Appena lasciato Interlaken in direzione Zweisimmen, il lago di Thun si trova sulla destra. Per avere la migliore vista sul lago, ti consiglio di prendere posto sul lato destro del treno

Dopo poco più di un'ora, devi cambiare treno a Zweisimmen. Da lì inizia la salita attraverso l'Oberland Bernese fino a Gstaad. Questa regione è un sogno assoluto per gli amanti della montagna e riassume in sé tutto ciò che la Svizzera rappresenta. Laghi, montagne, prati lussureggianti con mucche al pascolo, ghiacciai, molti sentieri escursionistici, paesaggi meravigliosi e graziosi paesini abbondano in questa zona

A Gstaad hai diverse opzioni per trascorrere il pomeriggio. Dato che questa zona è un paradiso per gli escursionisti, non c'è che l'imbarazzo della scelta. Una possibile escursione ti porta al Lago Lauenen, un lago di montagna circondato dalla brughiera

Un'escursione facilmente fattibile da Gstaad è la visita all'impressionante Glacier 3000. Dopo un viaggio in autobus di 35 minuti fino al Col du Pillon, si arriva alla stazione a valle della funivia. Sali sulla gondola e goditi il viaggio. In cima ti aspetta una vista mozzafiato a 360° sulle Alpi

In una giornata limpida, potrai vedere alcuni dei più famosi giganti delle Alpi, come il Cervino, il Monte Bianco e il famoso triumvirato Eiger, Mönch e Jungfrau. Se sei abbastanza coraggioso, dovresti avventurarti nella Peak Walk fino allo Scex Rouge. Si tratta del primo ponte sospeso al mondo che collega due vette. Ci sono anche altre attività sul Glacier 3000, come la pista per slittini o un'escursione sul ghiacciaio.

Quando passeggi per Gstaad la sera, tieni gli occhi aperti per le celebrità. Le celebrità frequentano spesso questo luogo. Simile a St

Il Golden Pass nell'Oberland Bernese (Foto: Swiss Travel System)Il Golden Pass nell'Oberland Bernese (Foto: Swiss Travel System)
Escursione sul ghiacciaio Glacier 3000 (Foto: Glacier3000)Escursione sul ghiacciaio Glacier 3000 (Foto: Glacier3000)

Giorno 5: Gstaad - Montreux - Berna

È già tempo di dire addio a questa bellissima regione. Dopo la colazione, sali a bordo del treno Golden Pass e continua il tuo viaggio panoramico. Dopo aver lasciato l'Oberland Bernese e aver sceso le colline, arrivi nella Svizzera francese

La linea del Golden Pass termina a Montreux, dove trascorrerai il pomeriggio. Goditi qualche ora in questa splendida zona sulle rive del lago di Ginevra prima di prima di recarti a Berna

Dirigiti verso il lungomare e dai un'occhiata alla statua di Freddie Mercury di fronte alla sala del mercato. Se vuoi visitare il famoso Castello di Chillon, puoi seguire la passeggiata fino al castello o salire su un autobus. Anche i battelli passeggeri fanno regolarmente la spola tra Montreux e il Castello di Chillon.

In alternativa, puoi dirigerti nella direzione opposta verso i vigneti di Lavaux. A breve distanza in treno, a ovest di Montreux, troverai i famosi vigneti di Lavaux, patrimonio dell'umanità dell'UNESCO. Per godere di una vista magnifica, scendi a Cully o Epesses e segui il sentiero escursionistico segnalato tra le vigne

In serata, prendi il treno per Berna e trascorri il resto della giornata nella capitale della Svizzera

Lungolago vicino a Montreux (Foto: Seraina Zellweger)Lungolago vicino a Montreux (Foto: Seraina Zellweger)
Vista del Castello di Chillon vicino al Lago di Ginevra (Foto: Seraina Zellweger)Vista del Castello di Chillon vicino al Lago di Ginevra (Foto: Seraina Zellweger)

Giorno 6: Berna - Zurigo / Ginevra

Oggi hai tutta la giornata a disposizione per esplorare Berna. Dopo la colazione, potrai partecipare a un tour della città o uscire da solo. Passeggia nel centro storico, visita il Parco degli Orsi, dai un'occhiata al Palazzo Federale e torna al Giardino delle Rose per goderti il panorama

Puoi anche visitare il Gurten, la montagna locale di Berna, osservare gli animali nel Parco degli animali Dählhölzli o visitare il Giardino Botanico. Prendi l'ascensore alla stazione e goditi la vista dalla Grosser Schanze o fai il bagno nell'Aare o nella Weyermannshaus

Oh, l'agonia della scelta..

Quando sarai pronto a lasciare Berna, sali sul treno per tornare a Zurigo. Oppure, se parti da Ginevra, puoi andare anche da lì

Ulteriori suggerimenti e informationi su itinerario 5

  • Al momento del check-in presso il tuo alloggio a Interlaken e Berna, riceverai una carta ospiti che ti permetterà di utilizzare gratuitamente i trasporti locali. Inoltre, ti offre ulteriori sconti su attrazioni e attività
  • È possibile effettuare il viaggio con il Golden Pass senza prenotazione. Tuttavia, il servizio clienti del Golden Pass consiglia di prenotare un posto a sedere per la tratta tra Zweisimmen e Montreux, poiché in alta stagione può essere piuttosto affollata
  • L'ingresso al Castello di Chillon costa CHF 12,50, ma è gratuito se possiedi uno Swiss Travel Pass. Ma anche se non vuoi entrare nel castello, vale la pena vederlo dall'esterno.

6. itinerario per gli amanti della natura sulle Alpi con un giro sul treno panoramico Glacier Express

Itinerario 6: Zurigo - Coira - St. Moritz - ZermattItinerario 6: Zurigo - Coira - St. Moritz - Zermatt

Punti salienti di questo percorso:

  • Fai escursioni o sci a Saas-Fee fino a quando non ti cadranno i piedi
  • Goditi le montagne più alte della Svizzera, nel Vallese
  • Escursione ai piedi del famoso Cervino
  • Percorri il treno panoramico Glacier Express, il treno espresso più lento al mondo
  • Visita St. Moritz e i suoi dintorni
  • Trascorri due giorni liberi a Zermatt e St. Moritz

Giorno 1: Zurigo - Saas-Fee

Esplora Zurigo da solo al mattino, noleggia una bicicletta gratuita con "Züri rollt" o partecipa a un tour della città. Dopo il tour, puoi acquistare un pranzo da asporto e consumarlo sul treno per Saas-Fee.

Saas-Fee, conosciuta anche come la "Perla delle Alpi", è circondata dalle montagne più alte della Svizzera. Quando arriverai in questo grazioso villaggio alpino, ti troverai circondato da 13 montagne, tutte a oltre 4000 metri di altezza

Trascorri il pomeriggio passeggiando per il villaggio e cerca di abituarti alla sottile aria di montagna che si respira quassù. Se vuoi partire subito, dai un'occhiata alla panoramica di domani per avere qualche idea

Giorno 2: Saas-Fee - Zermatt

Non vedo l'ora di respirare l'aria fresca di montagna che respirerai per tutto il giorno. Probabilmente passerai la maggior parte della giornata all'aperto. Se vieni in estate, le possibilità di escursioni sono quasi infinite. Oltre 350 chilometri di sentieri escursionistici ti porteranno in luoghi di cui non conoscevi nemmeno l'esistenza

E già che ci sei, non dimenticare di tenere d'occhio le marmotte durante la tua escursione. Le possibilità di vedere alcune di queste simpatiche creature alpine sono piuttosto alte

Ma Saas-Fee non è interessante solo durante la stagione delle escursioni. Se sei qui in inverno, puoi sfogarti sciando o facendo snowboard. E poiché Saas-Fee è così in alto, in alcuni punti si scia su un ghiacciaio. Non capita tutti i giorni di vivere un'esperienza del genere

Oltre 150 km di piste battute sono a tua disposizione per tutto il tempo che vuoi. E mentre altre stazioni sciistiche hanno dovuto lottare con la mancanza di neve negli ultimi anni a causa del riscaldamento globale, la garanzia di neve a Saas-Fee è molto alta a causa dell'altitudine

Goditi la vista delle montagne, la neve, le escursioni, le marmotte e l'aria fresca. Verso sera, prendi l'autobus postale e il treno per Zermatt

Una volta arrivato a Zermatt, potrai trascorrere il resto della giornata passeggiando per la famosa località e godendoti la vista dell'imponente Cervino. A patto che la montagna non sia avvolta dalle nuvole

La funivia dello Spielboden vicino a Saas Fee (Foto: Saastal Tourismus AG - Saastal Bergbahnen AG)La funivia dello Spielboden vicino a Saas Fee (Foto: Saastal Tourismus AG - Saastal Bergbahnen AG)
Rifugio vicino a Hochsaas in inverno (Foto: Seraina Zellweger)Rifugio vicino a Hochsaas in inverno (Foto: Seraina Zellweger)

Giorno 3: Giornata libera a Zermatt

A Zermatt l'attenzione è rivolta alle montagne e alla natura. Se sei venuto in Svizzera per le spettacolari viste sulle montagne, qui ti piacerà

Numerose escursioni e passeggiate di tutti i livelli ti porteranno in luoghi che ti lasceranno senza fiato. Come il famoso sentiero dei 5 laghi di Zermatt, ad esempio, che richiede 2,5 ore. Passa accanto a cinque laghi di montagna cristallini e offre una vista mozzafiato sul Cervino

Un'altra avventura che potrebbe farti venire le vertigini è attraversare il ponte sospeso pedonale più lungo del mondo a Randa. È lunga 494 metri e attraversa la valle. Il percorso circolare per raggiungere il ponte inizia e finisce a Randa, a 15 minuti di treno da Zermatt

Se preferisci saltare l'escursione e vedere le montagne in modo semplice, ti consiglio di salire al Gornergrat. Dopo un viaggio in treno incredibilmente ripido, ti troverai ad un'altitudine di 3089 metri sul livello del mare. Proprio sotto il naso del Ghiacciaio del Gorner e del Cervino. Non stupirti se ti manca il fiato mentre sali le scale che portano al punto panoramico. Non sei tu, è l'aria rarefatta

Il villaggio di montagna Zermatt in autunno (Foto: Zermatt Turismo Pascal Gertschen)Il villaggio di montagna Zermatt in autunno (Foto: Zermatt Turismo Pascal Gertschen)
Gornergratbahn con il Cervino (Foto: Gornergrat Bahn)Gornergratbahn con il Cervino (Foto: Gornergrat Bahn)

Giorno 4: Zermatt - St. Moritz

Oggi viaggerai con il Glacier Express da Zermatt a St. Moritz. Questo viaggio sul "treno espresso più lento del mondo" è un'esperienza unica. Durante tutto il viaggio, sarai accompagnato dai migliori panorami che le Alpi hanno da offrire

Il treno parte da Zermatt due volte al giorno al mattino. Gli orari cambiano durante l'anno e ci sono alcuni treni che non effettuano l'intero percorso tra Zermatt e St. Per trovare la tua coincidenza, consulta per tempo l'orario attuale

C'è un motivo per cui il Glacier Express è uno dei percorsi ferroviari più popolari della Svizzera. Ciò che rende questo viaggio così memorabile sono i fantastici panorami che ti accompagnano per tutta la durata del viaggio. Il treno ti porta su 291 ponti, attraverso 91 gallerie, attraverso due cantoni e due regioni linguistiche

Il viaggio dura poco più di 8 ore e, a seconda dell'orario di partenza da Zermatt, arriverai a St. Moritz tra le 17.00 e le 18.00

Una volta arrivato, potrai trascorrere il resto della giornata passeggiando in questo elegante villaggio di montagna dell'Engadina.

Passo dell'Oberalp in inverno (Foto: Seraina Zellweger)Passo dell'Oberalp in inverno (Foto: Seraina Zellweger)
Raggiungi Andermatt con il Glacier Express in autunno (Foto: Glacier Express AG Stefan Schlumpf)Raggiungi Andermatt con il Glacier Express in autunno (Foto: Glacier Express AG Stefan Schlumpf)

Giorno 5: Giornata libera a St. Moritz

Come a Zermatt e Saas-Fee, St. Moritz è tutta un'esperienza all'aria aperta. In estate e in inverno. Che si tratti di ciclismo, escursionismo, stand up paddling, nuoto, windsurf, sci, snowboard, racchette da neve, sci di fondo o semplicemente di una passeggiata. Qui troverai tutto ciò che il tuo cuore desidera

A poca distanza da St. Moritz si trova il Lago di Silvaplana. Questo è un luogo mozzafiato dove svolgere alcune di queste attività

Un altro luogo che vale la pena visitare è l'Ospizio Bernina. A 2253 m sul livello del mare, questa piccola stazione è il punto più alto del treno panoramico Bernina Express. I treni partono ogni ora da St. Moritz e ti portano davanti a laghi, ghiacciai e imponenti cime di montagna

Per quanto riguarda l'aspetto culinario, ti consiglio due cose da fare in Engadina. Per prima cosa, non perderti un piatto di zuppa d'orzo dei Grigioni. Questa zuppa con orzo, verdure e carne è un piatto tipico dei Grigioni. Ti riscalda in una giornata fredda come nessun altro.

In secondo luogo, dovresti concederti una fetta di torta alle noci dell'Engadina. Questa pasta pesante e deliziosa riporta le calorie proprio dove volevi eliminarle. Ma ne vale più che la pena

Tornato a St. Moritz, potrai trascorrere il resto della giornata passeggiando per la città. Moritz non è così affascinante e mistica come altri villaggi della zona, come Samedan o La Punt. Ma è ottimo per guardare le vetrine. E se sei fortunato, potresti anche vedere una o due celebrità

Escursione al Corvatsch con lago di montagna (Foto: Engadin St. Moritz Tourism Christof Sonderegger)Escursione al Corvatsch con lago di montagna (Foto: Engadin St. Moritz Tourism Christof Sonderegger)
Fermata del treno Ospizio Bernina (Foto: Seraina Zellweger)Fermata del treno Ospizio Bernina (Foto: Seraina Zellweger)

Giorno 6: St. Moritz - Zurigo

Se c'è qualcosa che non sei riuscito a fare ieri, oggi è la tua occasione. Il viaggio in treno per tornare a Zurigo dura poco più di tre ore. Quindi non c'è bisogno di affrettarsi

Tuttavia, se hai visto tutto e sei pronto ad andare avanti, sentiti libero di salire sul treno e di passare un po' di tempo da qualche parte lungo la strada tra St

Un luogo che potrebbe piacerti è il sonnolento villaggio di Bergün con le sue imponenti case in pietra. Gli edifici sono considerati punti di riferimento della zona. Arrivi a Bergün dopo aver percorso la tortuosa linea dell'Albula. Qui il treno supera l'altitudine compiendo alcuni giri e tunnel attraverso le montagne. Se guardi fuori dal finestrino, vedrai che il treno attraversa i lati della valle mentre scende a spirale verso le montagne

Un altro luogo che puoi visitare tra St. Moritz e Zurigo è Walenstadt. O più precisamente, il lago Walen. Questo splendido lago è la tappa perfetta sulla strada da Coira a Zurigo. È un lago mozzafiato e mistico che assomiglia a un loch scozzese, a seconda del tempo e del riflesso della luce

Trascorri il resto della serata a Zurigo e sgranocchia una torta alle noci engadinesi sul lungolago o al Lindenhof

Ulteriori suggerimenti e informationi su itinerario 6

  • Il Glacier Express è coperto da tutti i principali passaporti, come lo Swiss Travel Pass e i Pass Interrail ed Eurail. Tuttavia, anche se sei in possesso di un passaporto, devi comunque effettuare una prenotazione
  • L'Engadina è particolarmente suggestiva in autunno, durante la stagione delle foreste dorate
  • Se vuoi scendere a Walenstadt, devi fare attenzione a non prendere il treno espresso per Zurigo. Non si ferma a Walenstadt
  • Per una vista migliore del lago di Zurigo e del lago di Walen, scegli il lato destro durante il viaggio in treno verso Zurigo.

7. itinerario nel Parco Nazionale Svizzero e con un giro sul treno panoramico Glacier Express

Itinerario 7: Zurigo - Coira - St. Moritz - ZermattItinerario 7: Zurigo - Coira - St. Moritz - Zermatt

Punti salienti di questo percorso:

  • Visita la Ruinaulta, conosciuta anche come il "Grand Canyon svizzero"
  • Passeggiata a Coira, la città più antica della Svizzera
  • Trascorri la notte nel Parco Nazionale Svizzero
  • Viaggia sul treno panoramico Glacier Express, il treno espresso più lento del mondo
  • Escursione davanti all'imponente Cervino a Zermatt

Giorno 1: Zurigo - Coira - Scuol

Esplora Zurigo da solo al mattino, noleggia una bicicletta gratuita con "Züri rollt" o partecipa a un tour della città. Dopo il tour, puoi prendere un pranzo da asporto e consumarlo sul treno per Coira

Per avere una vista migliore del lago di Zurigo e del lago di Walen sulla strada per Coira, ti consiglio di prendere posto sul lato sinistro del treno. Trascorri un'ora o due a passeggiare per Coira e preparati all'aria fresca di montagna che ti aspetta a Scuol

Prima di proseguire per Scuol, puoi visitare due dei più bei laghi di montagna svizzeri, entrambi vicini a Coira: Lago Cauma e Lago Cresta. Entrambi i pittoreschi laghi sono molto popolari tra gli abitanti e i visitatori

Un altro luogo fantastico della zona è Ruinaulta, l'impressionante gola del Reno. Questo sito Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO non è soprannominato il "Grand Canyon svizzero" per niente

C'è un'escursione che collega Ruinaulta al Lago Cauma e al Lago Cresta. Questa facile escursione di 2,5 ore parte dalla fermata dell'autobus postale di Flims Waldhaus. A seconda di quanto tempo hai trascorso a Zurigo e Coira oggi, potresti riuscire a fare l'intera escursione

Quando sei pronto, torna a piedi a Coira e prendi il treno per Scuol.

Il Vorderrhein serpeggia nella gola del Reno (Foto: Seraina Zellweger)Il Vorderrhein serpeggia nella gola del Reno (Foto: Seraina Zellweger)
Nuotare nel lago Cauma (Foto: Seraina Zellweger)Nuotare nel lago Cauma (Foto: Seraina Zellweger)

Giorno 2: Scuol - Chamanna Cluozza nel Parco Nazionale Svizzero

L'Engadina è un posto bellissimo. Soprattutto in autunno, quando le foglie diventano gialle, arancioni e rosse. Ma l'Engadina è un luogo fantastico da visitare anche nel resto dell'anno

Per motivi di tempo, ha senso andare al Parco Nazionale di prima mattina ed esplorare Scuol più tardi. Se lo chiedi gentilmente, potresti lasciare i tuoi bagagli nel tuo alloggio a Scuol fino al tuo ritorno dalle montagne domani sera.

Le regole per visitare l'unico parco nazionale della Svizzera sono piuttosto severe. Non è consentito uscire dai sentieri segnalati, portare con sé piante, accendere un fuoco e così via. Quando arrivi all'ingresso del parco, devi leggere i cartelli o visitare il centro visitatori di Zernez in modo da essere ben preparato

Quello che probabilmente non ti aspettavi è che il parco è visitabile gratuitamente. Anche se in Svizzera tutto è più costoso che nel resto del mondo, non devi pagare nulla per visitare il Parco Nazionale. Davvero bello, non è vero?

L'unico posto in cui puoi soggiornare nel Parco Nazionale Svizzero è un rifugio chiamato Chamanna Cluozza. Ecco perché oggi hai un solo compito da portare a termine. Per raggiungere la Chamanna Cluozza

Un'escursione che consiglio parte a mezz'ora da Scuol a Zernez. Da lì, sono necessarie tre ore per raggiungere il campo per la notte. L'escursione non è troppo faticosa. E se non sei uno degli escursionisti più esperti, devi solo prenderti il tempo necessario per completare il percorso

Goditi questa serata lontano dalla civiltà, senza ricezione telefonica, sedendoti a un tavolo e chiacchierando con degli sconosciuti. Te lo sei guadagnato

Parco Nazionale Svizzero (Foto: Seraina Zellweger)Parco Nazionale Svizzero (Foto: Seraina Zellweger)
Panorama del Parco Nazionale (Foto: Seraina Zellweger)Panorama del Parco Nazionale (Foto: Seraina Zellweger)

Giorno 3: Chamanna Cluozza - Scuol

Se non hai ancora pianificato l'escursione di oggi, chiedi ai proprietari della Chamanna Cluozza i loro consigli. Ci sono numerose altre escursioni con diversi gradi di difficoltà. In questo modo avrai un altro giorno per esplorare il Parco Nazionale

Oppure puoi tornare direttamente a Scuol dopo la colazione, se hai camminato abbastanza. La decisione spetta esclusivamente a te. Se sei alla ricerca di un'alternativa rilassante, allora l'Engadina è il posto giusto per te

Per prima cosa, ci sono le terme di Scuol. A seconda di quanto ti fanno male i piedi dopo l'escursione di ieri, qualche ora di relax nelle sorgenti termali potrebbe essere proprio quello che ti serve.

Altrimenti, ti consiglio di recarti in uno dei villaggi circostanti. Guarda o Invia, ad esempio. Le case in pietra che vedi sono tipiche di questa parte della Svizzera

Quando passi davanti a questi imponenti edifici, cerca una panetteria. La famosa torta alle noci dell'Engadina proviene dall'Engadina. Se sei goloso di dolci, devi assolutamente provarne una fetta o due. Questa torta è piuttosto pesante e ricca. Ma vale ogni singola caloria

Le tipiche case del villaggio engadinese (Foto: Seraina Zellweger)Le tipiche case del villaggio engadinese (Foto: Seraina Zellweger)
Piazza principale di Sent (Foto: Seraina Zellweger)Piazza principale di Sent (Foto: Seraina Zellweger)

Giorno 4: Scuol - St. Moritz

Dopo la colazione lascia Scuol e dirigiti verso St. Hai tutta la giornata a disposizione per esplorare questa elegante località turistica. Qui tutto ruota intorno alle esperienze all'aria aperta. In estate e in inverno. Che si tratti di ciclismo, escursionismo, stand-up paddling, nuoto, windsurf, sci, snowboard, ciaspole, sci di fondo o semplicemente di una passeggiata. Qui troverai tutto ciò che il tuo cuore desidera

A breve distanza da St. Moritz si trova il Lago di Silvaplana. Questo è un luogo mozzafiato dove svolgere alcune di queste attività

Un altro luogo che vale la pena visitare è l'Ospizio Bernina. A 2253 m sul livello del mare, questa piccola stazione è il punto più alto del treno panoramico Bernina Express. I treni partono ogni ora da St. Moritz e ti portano davanti a laghi, ghiacciai e imponenti cime di montagna

Per quanto riguarda l'aspetto culinario, ti consiglio un'altra cosa oltre alla torta alle noci dell'Engadina. E questo è un piatto di zuppa d'orzo dei Grigioni. Questa zuppa con orzo, verdure e carne è un piatto tipico dei Grigioni. Ti riscalda in una giornata fredda come nessun altro.

Tornato a St. Moritz, potrai trascorrere il resto della giornata passeggiando per la città o rilassandoti sul lago. Moritz non è così affascinante e mistica come altri villaggi della zona, come Samedan o La Punt. Ma è ottimo per guardare le vetrine. E se sei fortunato, potresti anche vedere una o due celebrità

Giorno 5: St. Moritz - Zermatt

Oggi viaggerai con il Glacier Express da St. Moritz a Zermatt. Questo viaggio sul "treno espresso più lento del mondo" è un'esperienza unica. Durante tutto il viaggio, sarai accompagnato dai migliori panorami che le Alpi hanno da offrire

Il treno parte da St. Moritz due volte al giorno al mattino. Gli orari cambiano durante l'anno e ci sono alcuni treni che non effettuano l'intero percorso tra St. Moritz e Zermatt. Per trovare la tua coincidenza, consulta per tempo l'orario attuale

C'è un motivo per cui il Glacier Express è uno dei percorsi ferroviari più popolari della Svizzera. Ciò che rende questo viaggio così memorabile sono i fantastici panorami che ti accompagnano per tutta la durata del viaggio. Il treno ti porta su 291 ponti, attraverso 91 gallerie, attraverso due cantoni e due regioni linguistiche

Il viaggio dura poco più di 8 ore e, a seconda dell'orario di partenza da St. Moritz, arriverai a Zermatt tra le 17.00 e le 18.00. Una volta arrivato, potrai trascorrere il resto della giornata passeggiando per la piccola città di montagna e godendoti la vista dell'imponente Cervino

A patto che non sia avvolto dalle nuvole

Il Glacier Express in estate (Foto: Swiss Travel System)Il Glacier Express in estate (Foto: Swiss Travel System)
Ponte con il Glacier Express (Foto: Swiss Travel System)Ponte con il Glacier Express (Foto: Swiss Travel System)

Giorno 6: Zermatt - Zurigo o Ginevra

A Zermatt, come a St. Moritz, l'attenzione è rivolta alle montagne e alla natura. Se sei venuto in Svizzera per le spettacolari viste sulle montagne, qui ti piacerà. Numerose escursioni e passeggiate di tutti i livelli ti porteranno in luoghi di cui non conoscevi nemmeno l'esistenza.

Per fortuna oggi hai tutto il giorno per esplorare questa splendida località. Per una panoramica completa delle attività a Zermatt e dintorni, consulta il giorno 2 dell'itinerario #6.

Quando sarai pronto a lasciare la fresca aria di montagna, prendi il treno per tornare a Zurigo. Se stai volando da Ginevra o se stai pianificando una visita alla seconda città più grande della Svizzera, puoi invece dirigerti da quella parte.

Ulteriori suggerimenti e informationi su itinerario 7

  • Mentre esplori Coira, la Ruinaulta e i laghi, puoi lasciare i tuoi bagagli in un armadietto alla stazione ferroviaria di Coira
  • Tieni d'occhio la fauna selvatica durante le tue escursioni. Le possibilità di vedere marmotte, camosci e persino stambecchi sono molto alte
  • Se soggiorni alla Chamanna Cluozza, assicurati di prenotare in anticipo. Utilizza la pagina di prenotazione per effettuare una prenotazione
  • Questo itinerario è preferibile in estate o in autunno. Soprattutto se hai intenzione di trascorrere un po' di tempo nel Parco Nazionale. Ovviamente puoi visitarlo anche in inverno. Ma questo significherebbe saltare la Chamanna Cluozza e passare più tempo sulla neve a Scuol. Non è nemmeno una cattiva alternativa..
  • Il Glacier Express è coperto da tutti i principali pass di viaggio, come lo Swiss Travel Pass e i pass Interrail ed Eurail. Tuttavia, anche se sei in possesso di un passaporto, devi comunque effettuare una prenotazione
  • In inverno, Zermatt è una località sciistica molto popolare ma costosa. Assicurati di prenotare il tuo alloggio in anticipo durante l'alta stagione

8. itinerario in tutta la Svizzera a nord delle Alpi

Itinerario 8: Zurigo - Sciaffusa - Lucerna - Losanna - Berna - BasileaItinerario 8: Zurigo - Sciaffusa - Lucerna - Losanna - Berna - Basilea

Punti salienti di questo percorso:

  • Visita le cascate del Reno, le più grandi cascate d'Europa
  • Ammira il quartiere delle abbazie di San Gallo (UNESCO)
  • Percorri il Voralpen-Express in un viaggio panoramico in treno da San Gallo a Lucerna
  • Viaggia con il treno panoramico Golden Pass Line da Lucerna a Montreux
  • Goditi la splendida regione del Lago di Ginevra
  • Visita le terrazze vinicole della regione di Lavaux (UNESCO)
  • Scopri le attrazioni di Losanna, Berna, Basilea e Zurigo

Giorno 1: Zurigo - Sciaffusa

(Avviso rapido: questo itinerario è molto fitto e non consiglio necessariamente di seguire un programma così fitto. Ma il percorso è fattibile in sei giorni interi. Quindi, se sei un tipo di persona che ama le "cose da vedere il più possibile", con questo itinerario riuscirai a fare molto)

Esplora Zurigo da solo al mattino, noleggia una bicicletta gratuita con "Züri rollt" o partecipa a un tour della città. Dopo il tour, prendi un pranzo da asporto e prendi il treno per Sciaffusa.

Vai direttamente a Neuhausen, vicino a Schaffhausen. Le imponenti cascate del Reno attirano visitatori da tutto il mondo e sono una forza della natura davvero impressionante. L'accesso alle cascate è gratuito dalla riva nord, mentre la vista dallo Schloss Laufen a sud costa 5 CHF. Prenditi tutto il tempo necessario per immergerti completamente nell'incantesimo delle cascate del Reno. Quando sei pronto, prosegui per Sciaffusa

Sciaffusa ha un incantevole centro storico. Qui troverai 171 orielli, un numero superiore a qualsiasi altra città della Svizzera. Dopo averli visti tutti e aver esplorato il resto di Sciaffusa, sali sul Munot e goditi la vista sulla città

La cascata più grande d'Europa: le cascate del Reno (Foto: Seraina Zellweger)La cascata più grande d'Europa: le cascate del Reno (Foto: Seraina Zellweger)
La città di Sciaffusa con il campanile (Foto: Seraina Zellweger)La città di Sciaffusa con il campanile (Foto: Seraina Zellweger)

Giorno 2: Sciaffusa - San Gallo

Dopo la colazione, prepara i bagagli e prendi il treno per San Gallo. Hai tutta la giornata a disposizione per esplorare la città e i suoi dintorni in tutto il loro splendore

Con il quartiere dell'Abbazia, protetto dall'UNESCO, la sua imponente cattedrale e l'impressionante Biblioteca dell'Abbazia, questa città ha molto da offrire

Non perdere l'area ricreativa "Drei Weieren". Puoi raggiungerlo con la funivia di Mühlegg o a piedi attraverso una delle tante scale. In alternativa, puoi visitare il Peter & Paul Game Park o soddisfare la tua sete di cultura in uno dei tanti musei

Il posto migliore per rilassarsi è il "Drei Weieren". Qui puoi nuotare o fare una passeggiata nella foresta. Inoltre, potrai godere di una fantastica vista su tutta la città, sul Lago di Costanza e persino sulla Germania.

Anche il Lago di Costanza, la regione dell'Appenzello e le montagne dell'Alpstein non sono lontani da San Gallo. Se vuoi visitare uno di questi luoghi, avrai tutto il tempo per farlo nel pomeriggio. Per un elenco dettagliato delle attività nell'Alpstein o sul Lago di Costanza, consulta l'itinerario n. 4.

Gallusplatz nel centro di San Gallo (Foto: Seraina Zellweger)Gallusplatz nel centro di San Gallo (Foto: Seraina Zellweger)
Vista di San Gallo con il Lago di Costanza (Foto: Seraina Zellweger)Vista di San Gallo con il Lago di Costanza (Foto: Seraina Zellweger)

Giorno 3: San Gallo - Rapperswil - Lucerna - Interlaken

Oggi ti aspetta un bel viaggio, quindi lascia San Gallo di prima mattina e sali sul Voralpen-Express in direzione Lucerna. Il Voralpen-Express attraversa paesaggi molto pittoreschi e impiega poco più di due ore per arrivare a Lucerna

Tra i tanti viaggi panoramici in treno in Svizzera, questo è uno di quelli meno turistici. Non ci sono grandi finestre panoramiche né una voce amichevole che ti dice quale viadotto hai appena attraversato

Ma questo non rende il viaggio meno interessante

Ti consiglio di interrompere il tuo viaggio a metà strada e di scendere a Rapperswil. La città è una gemma nascosta nella parte bassa del lago di Zurigo. Visita il castello, trascorri un po' di tempo con i cervi nel giardino del castello, nuota nel lago di Zurigo e passeggia sull'idilliaco lungolago.

Un luogo ideale per rilassarsi è il prato dietro l'OST, l'Università di Scienze Applicate di Rapperswil. Non puoi sbagliare se cammini dalla stazione verso il lago

Se vuoi fare una passeggiata facile, segui la passerella di legno e la passerella di collegamento che attraversa il lago fino a Pfäffikon. Percorrerai tre chilometri del Cammino di Santiago, un percorso di pellegrinaggio che conduce da vari luoghi d'Europa a Santiago de Compostela in Spagna.

Quando sarai pronto per continuare, sali sul treno successivo per Lucerna e trascorri il pomeriggio esplorando la città. Attraversa il Ponte della Cappella, passeggia nel centro storico, soffermati sul lago o visita il Giardino dei Ghiacci con il famoso Monumento del Leone

Un elenco dettagliato delle attività da svolgere a Lucerna si trova nel giorno 2 dell'itinerario n. 3.

Nel pomeriggio, prendi la Golden Pass Line, un'altra linea ferroviaria molto popolare, per raggiungere Interlaken. Collega il centro della Svizzera con le rive del Lago di Ginevra

Il percorso panoramico tocca otto laghi, attraversa sei cantoni diversi, supera tre passi di montagna e collega due regioni linguistiche. La tappa di oggi tra Lucerna e Interlaken è gestita dalla Zentralbahn e dura poco meno di due ore

Trascorri il resto della giornata a Interlaken, una città popolare e molto turistica. Qui le attività sono innumerevoli e se vuoi goderti appieno questa regione, una notte non è sufficiente. Purtroppo potrai avere solo una breve impressione di Interlaken, perché domani non avrai tempo di esplorare la zona. Ma dovrebbe esserci abbastanza tempo per una passeggiata lungo l'Aare o una breve gita all'Harder Kulm

Traghetto al porto di Rapperswil (Foto: Seraina Zellweger)Traghetto al porto di Rapperswil (Foto: Seraina Zellweger)
Un giro sulla Zentralbahn (Foto: MySwitzerland)Un giro sulla Zentralbahn (Foto: MySwitzerland)

Giorno 4: Interlaken - Montreux - Losanna

Oggi ti aspetta un'altra delizia paesaggistica. Appena lasci Interlaken e ti dirigi verso Zweisimmen, il lago di Thun si trova sulla tua destra. Per avere la migliore vista sul lago, ti consiglio di prendere posto sul lato destro del treno

Se il tempo lo permette e non ti dispiace interrompere il viaggio, puoi fare una breve sosta a Spiez. Con il suo castello, una manciata di incantevoli vigneti e l'accesso diretto al Lago di Thun, Spiez merita una visita

Se continui il tuo viaggio, dovrai cambiare treno a Zweisimmen. Da lì inizia la salita attraverso l'Oberland Bernese verso Gstaad. Questa regione è un sogno assoluto per gli amanti della montagna e riassume in sé tutto ciò che la Svizzera rappresenta. Laghi, montagne, prati lussureggianti con mucche al pascolo, ghiacciai, molti sentieri escursionistici, paesaggi meravigliosi e piccoli villaggi carini abbondano in questa zona

Anche se non hai abbastanza tempo per metterti in viaggio, il viaggio in questa zona pittoresca è qualcosa che probabilmente non dimenticherai presto

Dopo aver lasciato l'Oberland Bernese e aver sceso le colline, arrivi nella Svizzera francese. Prima di recarti a Losanna, hai qualche ora per esplorare Montreux

Vai sul lungomare e ammira la statua di Freddie Mercury di fronte alla sala del mercato. Se vuoi visitare il famoso Castello di Chillon, puoi seguire la passeggiata fino al castello o salire su un autobus. Anche i battelli passeggeri fanno regolarmente la spola tra Montreux e il Castello di Chillon.

In alternativa, puoi proseguire direttamente verso Losanna, lasciare le valigie e visitare i famosi vigneti di Lavaux, patrimonio dell'umanità dell'UNESCO. Per godere di una vista magnifica, scendi a Cully o Epesses e segui il sentiero escursionistico segnalato tra le vigne

Vista del Castello di Chillon sul Lago di Ginevra (Foto: Seraina Zellweger)Vista del Castello di Chillon sul Lago di Ginevra (Foto: Seraina Zellweger)
Losanna sotto un cielo azzurro (Foto: Régis Colombo)Losanna sotto un cielo azzurro (Foto: Régis Colombo)

Giorno 5: Losanna - Berna - Basilea

Trascorri la mattinata esplorando la città di Losanna. Il pittoresco centro storico di Losanna è costruito su tre colline e circondato da numerosi vigneti. È la sede del Comitato Olimpico Internazionale e l'unica metropolitana della Svizzera

Se ieri avresti voluto visitare i vigneti di Lavaux ma non hai avuto tempo, oggi hai un'altra occasione per provarci.

All'ora di pranzo lascerai Losanna per Berna, la capitale della Svizzera. Avrai tutto il pomeriggio a disposizione per esplorare la città prima di proseguire per Basilea per la notte. Passeggia nel centro storico, visita il Parco degli Orsi, ammira il Palazzo Federale e torna al Giardino delle Rose per goderti il panorama

Puoi anche visitare il Gurten, la montagna locale di Berna, osservare gli animali nel Parco degli animali Dählhölzli o visitare il Giardino Botanico. Prendi l'ascensore alla stazione e goditi la vista dalla Grosser Schanze o fai il bagno nell'Aare o nella Weyermannshaus

Usa il tuo tempo con saggezza, perché mezza giornata non sarà sufficiente per vedere tutto. Alla fine della giornata, puoi prendere il treno per tornare a Basilea e trascorrere la serata in città o sul Reno

Sentiero con le viti a Lavaux (Foto: Seraina Zellweger)Sentiero con le viti a Lavaux (Foto: Seraina Zellweger)
Vista della città da Berna (Foto: La mia Svizzera)Vista della città da Berna (Foto: La mia Svizzera)

Giorno 6: Basilea - Zurigo

Basilea è una città vivace proprio al confine tra Francia e Germania. Qui troverai diversi tour della città in orari diversi. Unisciti a un tour o entra in città da solo

Fermati al Pfalz - la piattaforma panoramica perfetta per scattare foto da cartolina - cammina lungo il Reno e osserva le grandi navi da carico che entrano ed escono dal porto. Passeggia davanti alla cattedrale o visita uno dei tanti musei

Nei mesi estivi più caldi, unisciti agli abitanti del posto e fai una nuotata nel Reno. Prima di tuffarsi in acqua e andare alla deriva, i vestiti vengono avvolti in un pesce che li avvolge. Questa sacca è a forma di pesce ed è un simbolo di Basilea

In alternativa, puoi attraversare il confine e visitare Weil am Rhein in Germania o St. In teoria, puoi anche visitare tutti e tre i Paesi in un solo giorno. Svizzera, Germania e Francia. A Basilea questo è abbastanza fattibile e non capita tutti i giorni. Soprattutto se provieni da un paese in cui devi prendere un aereo per raggiungere il confine successivo in un tempo ragionevole

Quando sarai pronto a lasciare Basilea, torna a Zurigo e trascorri il resto della giornata esplorando la città più grande della Svizzera

E congratulazioni! Hai appena completato quello che ritengo sia il viaggio più folle attraverso la Svizzera. Non credo che avresti potuto ottenere di più dal tempo trascorso qui. Spero che ti sia piaciuto.

La cattedrale di Basilea in Münsterplatz (Foto: Basel Tourismus)La cattedrale di Basilea in Münsterplatz (Foto: Basel Tourismus)
Ponte sul Reno a Basilea (Foto: Svizzera Turismo Jan Geerk)Ponte sul Reno a Basilea (Foto: Svizzera Turismo Jan Geerk)

Ulteriori suggerimenti e informationi su itinerario 8

  • Poiché passerai ogni notte in un luogo diverso e ti fermerai in varie località lungo il percorso, porterai con te i bagagli per la maggior parte del tempo. In tutte le stazioni ferroviarie svizzere troverai degli armadietti dove potrai depositare i tuoi bagagli nel frattempo
  • Per questo viaggio avrai sicuramente bisogno di un passaporto. Che si tratti di un Interrail, Eurail o Swiss Travel Pass
  • È possibile effettuare il viaggio con il Golden Pass senza prenotazione. Tuttavia, il servizio clienti del Golden Pass consiglia di prenotare un posto a sedere per la tratta tra Zweisimmen e Montreux, poiché in alta stagione può essere piuttosto affollata
  • L'accesso al Castello di Chillon è gratuito se possiedi uno Swiss Travel Pass. Anche se non vuoi visitare il castello, vale la pena vederlo dall'esterno.

9. itinerario con cultura, l'iconico Titlis e la più bella città barocca della Svizzera

Itinerario 9: Zurigo - Engelberg - Soletta - BasileaItinerario 9: Zurigo - Engelberg - Soletta - Basilea

Punti salienti di questo percorso:

  • Visita il monastero benedettino di Engelberg
  • Goditi il panorama montano dal Titlis a 3239 m di altezza.
  • Fai una breve sosta a Lucerna e passeggia sul Ponte della Cappella
  • Scopri Soletta, la città barocca più bella della Svizzera
  • Visita la più grande colonia di cicogne della Svizzera vicino a Soletta
  • Esplora la vivace città culturale di Basilea
  • Goditi il cioccolato appena prodotto vicino a Zurigo

Giorno 1: Zurigo - Engelberg

Esplora Zurigo da solo al mattino, noleggia una bicicletta gratuita con "Züri rollt" o partecipa a un tour della città. Dopo il tour, acquista un pranzo da asporto e prendi il treno per Engelberg.

Questo versatile villaggio di montagna si trova a circa 25 km a sud del Lago dei Quattro Cantoni, a un'altitudine di 1013 m. Con i suoi 3239 m, il possente Titlis sovrasta le altre cime intorno a Engelberg

Dato che arrivi a Engelberg a metà o nel tardo pomeriggio, non hai abbastanza tempo per salire subito in auto. Quindi rimandiamo a domani, così non sarai stressato

Nel pomeriggio potrai invece esplorare il centro di Engelberg. O più precisamente, il monastero benedettino. Questo antico monastero fu fondato nel 1120 ed è ancora abitato da circa 20 monaci. Puoi visitarlo da solo o partecipare a una visita guidata

Giorno 2: Giornata libera a Engelberg

Come molte altre località delle Alpi svizzere, Engelberg si concentra sulle attività all'aria aperta. La destinazione più popolare di questa zona è senza dubbio il Titlis. Da Engelberg puoi raggiungere la vetta con due gondole. Una di queste è il Rotair, la prima funivia rotante a 360° del mondo. In cima ti aspetta un'impressionante vista panoramica. C'è anche una spettacolare grotta del ghiacciaio e l'emozionante Titlis Cliff Walk di Tissot.

Anche le possibilità di escursioni a Engelberg sono pressoché infinite e offrono qualcosa per tutti i gusti. Un'escursione consigliata è il cosiddetto "sentiero del solletico" a Brunni. Qui ti togli le scarpe e cammini su diversi tipi di terreno. E mentre i tuoi piedi vengono solleticati dalla natura, puoi anche goderti la vista perfetta del Titlis

E cosa sarebbe una vera escursione senza uno o due laghi di montagna...?

Un'escursione più impegnativa, chiamata "Escursione dei quattro laghi", ti porterà a costeggiare - come avrai capito - quattro laghi di montagna. Poiché questa escursione dura quasi cinque ore, la consiglio solo se ti senti abbastanza in forma

Se vuoi una giornata meno faticosa, puoi scegliere il percorso per sedie a rotelle intorno a Engelberg. Questa escursione di due ore parte dal monastero nel centro di Engelberg e conduce al pittoresco fiume Aa e ritorno. Anche se in questa escursione non si raggiungono le vette, si gode comunque di una splendida vista sulle montagne

In inverno, Engelberg si trasforma in un vero paradiso per gli amanti della neve. Che tu ami lo sci, lo snowboard, le ciaspole, l'escursionismo, lo sci di fondo, il pattinaggio su ghiaccio o lo slittino, sarai in grado di soddisfare le tue aspettative. Engelberg è particolarmente popolare tra i freerider.

Passeggiata sulla scogliera del Titlis vicino a Engelberg (Foto: Titlis Bergbahnen)Passeggiata sulla scogliera del Titlis vicino a Engelberg (Foto: Titlis Bergbahnen)
Scopri il percorso del solletico a Brunni con Globi (Foto: Brunni-Bahnen Engelberg AG)Scopri il percorso del solletico a Brunni con Globi (Foto: Brunni-Bahnen Engelberg AG)

Giorno 3: Engelberg - Lucerna - Soletta

Stamattina puoi fare quello che non hai avuto il tempo di fare ieri. Poi raggiungi Lucerna quando sei pronto. Il viaggio da Engelberg a Lucerna dura meno di un'ora in treno ed è molto semplice. Una volta arrivato, potrai lasciare i tuoi bagagli alla stazione e trascorrere qualche ora alla scoperta di questa affascinante città. Attraversa il Ponte della Cappella, passeggia nel centro storico, rilassati in riva al lago o visita il Giardino dei Ghiacci con il famoso Monumento del Leone

Hai tutto il pomeriggio a disposizione, quindi prenditi il tuo tempo. Per altre idee su cosa fare a Lucerna, consulta l'itinerario n. 2 del giorno 5. Quando avrai visto abbastanza di Lucerna, sali sul treno e continua verso Soletta. La città è anche conosciuta come la più bella città barocca della Svizzera. Con la sua imponente cattedrale barocca e i numerosi vicoli nascosti e graziosi, la città merita questo titolo.

Probabilmente non avrai molto tempo per esplorare Soletta stasera. Allora concediti qualche pallina di gelato la sera da Vitaminstation, una delle migliori gelaterie in circolazione. Per comportarti come un abitante del luogo, puoi sederti sul muro di pietra lungo l'Aare, l'"Aaremüürli", per mangiare il tuo gelato

Il consiglio di Seraina: I miei due luoghi preferiti a Soletta sono la Pittaria e la Vitaminstation. Chi ama i falafel o l'hummus apprezzerà il Pittaria. E Vitaminstation produce di gran lunga il miglior gelato che abbia mai mangiato in Svizzera. A prezzi incredibilmente equi per gli standard svizzeri

Giorno 4: Giornata libera a Soletta

Sebbene Soletta non sia una grande città, c'è comunque molto da vedere e da fare nei dintorni. Un'attività che consiglio particolarmente è un'escursione nel Giura. Questo altopiano è una destinazione meravigliosa in ogni periodo dell'anno

Un modo per raggiungere il Giura con i suoi innumerevoli sentieri escursionistici è quello di prendere la funivia da Oberdorf al Weissenstein. Da qui puoi fare un'escursione lunga e lunga quanto vuoi. Il ritorno può avvenire a piedi o con la funivia.

Un'escursione molto popolare è l'escursione circolare da Soletta attraverso il Balmberg e il Weissenstein. Prendi l'autobus postale da Soletta fino al Balmberg, cammina lungo la cresta fino al Weissenstein e prendi la funivia per scendere a Oberdorf. Da Oberdorf, il treno ti riporta a Solothurn

Si tratta di un'escursione facile che ti porta nel Giura senza troppa fatica. Durante la tua escursione potrai anche ammirare la vista delle Alpi, compreso il famoso triumvirato con l'Eiger, il Mönch e la Jungfrau.

Un altro luogo che puoi visitare è la Gola di Verena. Per arrivarci, cammina lungo il torrente Verena attraverso la foresta fino a raggiungere il piccolo eremo alla fine della gola. La passeggiata dura circa 45 minuti andata e ritorno.

In alternativa, puoi prendere il battello lungo l'Aare in direzione di Biel. La durata della permanenza sulla barca dipende dai tuoi piani. Il viaggio fino a Biel dura circa 3 ore. Puoi anche scendere da qualche parte lungo il percorso e prendere il treno per tornare a Solothurn

Uno dei punti salienti di questo viaggio è la più grande stazione di cicogne della Svizzera ad Altreu. Si raggiunge dopo circa 45 minuti di navigazione. Nel 1950, quando le cicogne erano quasi estinte in Svizzera, Max Bloesch iniziò il suo progetto di reintroduzione per salvare le cicogne. Grazie a lui, oggi è possibile vedere circa 40 coppie riproduttive librarsi in aria, pavoneggiarsi nei campi e sferragliare sui tetti intorno ad Altreu

Ma solo in primavera e in estate. In autunno migrano verso le regioni più calde del sud fino al termine dell'inverno

Se prosegui verso Bienne, la vista delle alture del Giura e del Mittelland svizzero ti accompagnerà per tutto il tempo. Dopo aver attraversato una chiusa, raggiungi il porto di Biel, che si trova a pochi passi dalla stazione

Da lì, si può tornare a Soletta in 15 minuti di treno.

Cattedrale di Sant'Ursen a Soletta (Foto: Seraina Zellweger)Cattedrale di Sant'Ursen a Soletta (Foto: Seraina Zellweger)
Casa nella Gola di Verena (Foto: Seraina Zellweger)Casa nella Gola di Verena (Foto: Seraina Zellweger)

Giorno 5: Soletta - Basilea

Se hai bisogno di un po' di tempo in più a Soletta questa mattina, puoi rimanere ancora un po'. Quando sei pronto, sali sul treno e prosegui per Basilea. Il viaggio in treno dura solo un'ora

Basilea è una città vivace proprio al confine tra Francia e Germania. Qui troverai diversi tour della città in orari diversi. Unisciti a un tour o entra in città da solo

Fermati al Pfalz - la piattaforma panoramica perfetta per scattare foto da cartolina - cammina lungo il Reno e osserva le grandi navi da carico che entrano ed escono dal porto. Passeggia davanti alla cattedrale o visita uno dei tanti musei

Nei mesi estivi più caldi, unisciti agli abitanti del posto e fai una nuotata nel Reno. Prima di tuffarsi in acqua e andare alla deriva, i vestiti vengono avvolti in un pesce che li avvolge. Questa sacca è a forma di pesce ed è un simbolo di Basilea

Passeggiata sul Reno a Basilea (Foto: Pixabay)Passeggiata sul Reno a Basilea (Foto: Pixabay)
Nuotare sul Reno a Basilea (Foto: MySwitzerland)Nuotare sul Reno a Basilea (Foto: MySwitzerland)

Giorno 6: Basilea - Zurigo

Se c'è qualcosa che non sei riuscito a vedere ieri a Basilea, allora oggi è il tuo giorno. Ma se hai già visto abbastanza della città, puoi sempre attraversare il confine e visitare Weil am Rhein in Germania o St

In teoria, puoi anche visitare tutti e tre i Paesi in un solo giorno. Svizzera, Germania e Francia. A Basilea questo è abbastanza fattibile e si tratta di un'esperienza che non capita tutti i giorni. Soprattutto se provieni da un paese in cui devi prendere un aereo per raggiungere il confine successivo in un tempo ragionevole

Quando sarai pronto a lasciare Basilea, torna a Zurigo e trascorri il resto della giornata esplorando la città più grande della Svizzera. Se il tempo a disposizione lo consente, puoi concludere questo itinerario con una visita alla fabbrica di cioccolato Lindt

Vicino a Zurigo, a Kilchberg, troverai il nuovissimo Centro Visitatori Lindt, che aprirà le porte al pubblico nel settembre 2020. Se non hai mai assaggiato una fava di cacao tostata, mangiato quante più palline Lindor possibili o trascorso un po' di tempo con la fontana di cioccolato più alta del mondo, questa è la tua occasione

Ulteriori suggerimenti e informationi su itinerario 9

  • Se viaggi con uno Swiss Travel Pass, avrai uno sconto del 50% sulla salita al Titlis. Non si ottiene uno sconto con un Pass Interrail o Eurail
  • Il battello per passeggeri tra Soletta e Bienne è attivo tre volte al giorno da maggio a ottobre. Controlla gli orari per trovare la tua coincidenza
  • Se viaggi con uno Swiss Travel Pass, tutti i viaggi sono coperti. Se viaggi con un Interrail o un Eurail Pass, riceverai uno sconto del 50% sul viaggio in barca da Soletta a Bienne
  • Quando sei ad Altreu, fai attenzione alle cicogne che fanno la cacca (scusa l'espressione). Di solito non si trattengono e non saresti il primo ad essere schizzato con, beh... sai cosa, quando scendi dalla barca.
  • Se vuoi fare un viaggio in Germania o in Francia, non dimenticare di cambiare qualche euro. E non dimenticare di portare con te il passaporto. Poiché la Svizzera non fa parte dell'Unione Europea, dovrai esibire il passaporto quando lascerai il Paese
  • Al momento del check-in presso il tuo alloggio a Basilea, riceverai una carta ospiti che ti permetterà di utilizzare gratuitamente i trasporti pubblici locali

E questo conclude la nostra raccolta di itinerari di sei giorni per la Svizzera da Zurigo. Speriamo che tu abbia trovato qualcosa di tuo gradimento e ti auguriamo un buon viaggio.

Scopri le attività per il tempo libero

Prenota ora